Incontro con Mimmo Sorrentino: teatro partecipato/teatro sociale

Incontro con Mimmo Sorrentino: teatro partecipato/teatro sociale

SORRENTINOMIMMO 19M
time 17:00

19 maggio 2019

Incontro con Mimmo Sorrentino:
teatro partecipato/teatro sociale

La Scuola di Drammaturgia e Regia
nel Teatro Sociale e di Comunità presenta la

MASTERCLASS APERTA AD INGRESSO GRATUITO

//I grandi testi della drammaturgia occidentale e il teatro sociale.
Incontro con Mimmo Sorrentino//
Conduce Oliviero Ponte di Pino

Che cos’è il teatro partecipato?
Cosa vuol dire un teatro pensato per chi lo fa e non per chi lo vede?
Qual è l’esperienza di un regista che lavora da anni con i detenuti delle case circondariali?

Mimmo Sorrentino è un regista e drammaturgo abituato a lavorare nei luoghi del disagio sociale (e non solo) con gli strumenti dell’antropologia. Il suo metodo di lavoro si ispira infatti all’”osservazione partecipante”, tecnica di ricerca etnografica incentrata sulla partecipazione alle attività del gruppo sociale studiato da parte del ricercatore. Sul suo metodo ha pubblicato il libro “Teatro partecipato” e ha insegnato presso la scuola Paolo Grassi di Milano.

Nella sua ricerca teatrale Sorrentino ha coinvolto attori, studenti, docenti, disabili, tossicodipendenti in recupero, alcolisti, anziani, extracomunitari, abitanti delle periferie del nord Italia, Rom, detenuti, vigili del fuoco, giudici, magistrati, medici, infermieri, commercianti ambulanti, pendolari, malati terminali, malati di Alzheimer. Negli ultimi anni il suo lavoro si è concentrato sui detenuti e sulle detenute delle Case Circondariali di Vigevano e Asti, dove il teatro ha permesso di “aprire squarci di umanità e produrre poesie in persone e contesti dove la poesia era stata bandita, violentata, cancellata”.
Persone molto lontane dalle accademie teatrali, come non teatrale è stata la sua formazione.

Come in tutte le masterclass della Scuola, a condurre ci sarà Oliviero Ponte di Pino, critico teatrale, docente universitario, fondatore del sito ateatro.it e ideatore di BookCity Milano.
Oliviero ci guiderà alla scoperta di alcuni grandi testi della drammaturgia occidentale – dall’Antigone di Sofocle a Pinocchio di Collodi – e di come siano stati reinterpretati nel teatro di ricerca e nel teatro sociale. Quindi, intervisterà Mimmo Sorrentino in merito ad ai suoi spettacoli più significativi, vedendo come in essi si possano ritrovare i temi universali presenti in alcuni celebri testi della tradizione letteraria occidentale.