Giorgio Olmoti racconta Philiph K. Dick

Giorgio Olmoti racconta Philiph K. Dick

olmoti-dick_locandina_sito
time 21:00

30 settembre 2017

Giorgio Olmoti
Philiph K. Dick – I racconti
Persi in un buon libro

Riprendiamo finalmente con il ciclo di incontri dedicati ai libri “Persi in un buon libro”: un appuntamento mensile in cui Giorgio Olmoti racconta alcune delle pagine più belle della letteratura. Un vero e proprio viaggio tra le parole, per visitare epoche e luoghi vicini e lontani accompagnati da una delle voci più coinvolgenti della scena torinese.

Il primo appuntamento della stagione 2017-2017 avrà come protagonista Philiph Dick con i suoi racconti, che Giorgio saprà narrarci emozionandoci e trasportandoci in mondi paralleli.

Philip Kindred Dick (Chicago, 1928 – Santa Ana, California, 1982) è tra i più importanti

autori della narrativa americana del secondo dopoguerra. Ha scritto capolavori come La svastica sul sole, Ma gli androidi sognano pecore elettriche? e La trilogia di Valis, romanzi che hanno anticipato e segnato profondamente l’immaginario letterario e cinematografico degli ultimi decenni, ispirando pellicole cult come Blade Runner di Ridley Scott o Minority Report di Steven Spielberg. Maestro indiscusso della fantascienza, definito da Stanislaw Lem “un visionario tra i ciarlatani”, Philip K. Dick si esprime al di là di ogni etichetta, ridisegnando con un approccio del tutto personale i canoni del genere. Al festival di fantascienza di Metz del 1977, l’autore afferma davanti a un pubblico sbigottito che i suoi romanzi sono in un certo senso “veri”: è questa la grande rivoluzione di Philip K. Dick, l’aver abbattuto i confini tra reale e immaginario, creando inedite narrazioni della realtà, merito che oggi gli viene riconosciuto da critica e lettori. Fanucci Editore pubblica in esclusiva in Italia tutta la produzione di Philip K. Dick, completata nel 2015 con L’Esegesi.

Ricordate: se volete mangiare prenotare vi assicura un posto a sedere e tante cose buone da mettere sotto i denti!
Il posto al tavolo è garantito solo per chi viene a mangiare alle 20.00 (è scomodo mangiare in piedi!). Potete comunque venire dopo, se ci sono posti liberi potete accaparrarveli e in più abbiamo sedie e sgabelli in abbondanza e una grande quantità di pavimento.
Potete dirci quanti siete compilando il modulo qui sotto ?

Nome e cognome (richiesti)

Email (richiesto)

Numero di telefono (richiesto)

Per quante persone prenoti? (max 8. Se siete più di 8 telefonateci!)

Se hai esigenze speciali, intolleranze o altro, segnalalo qui

ATTENZIONE: Il tavolo prenotato sarà considerato disponibile per altre persone a partire dalle 20.30, se non avvisati da telefonata preventiva.

(Dovrebbe arrivarvi una mail di conferma, se non la vedete cercatela nello SPAM, se proprio non c'è, telefonateci!)