la libreria

Falling in love

i colpi di fulmine delle libraie

Fratello Kemal, di Jakob Arjouni

Poco meno di trent'anni fa, nel 1985, in Germania uscì uno strano libro. Quanto meno, strano per l'epoca. Perché era un giallo, una detective story, ma faceva ridere. Ma non…

La costola di Adamo, di Antonio Manzini

Siamo a marzo ma di primavera ad Aosta proprio non c'è traccia. Cielo chiuso "come il coperchio di una pentola a pressione, marciapiede bianco di neve e indigeni che camminavano…

Il figlio, di Philipp Meyer

Con un romanzo magistrale, Philipp Meyer ci racconta le origini degli Stati Uniti come nazione e, non contento, ci porta per mano nel luogo segreto da cui nascono tutte le…

Ologramma per il re, di Dave Eggers

Un romanzo ben riuscito, che ha i toni della commedia inglese ma dice molto degli Stati Uniti di oggi, della loro incapacità di confrontarsi col mondo.

Jonathan Coe, Expo 58

All’inizio del 1958, Thomas Foley è un giovane uomo tranquillo. Trentadue anni, una moglie, una figlia piccola, un inizio di carriera nel pubblico, una casa di proprietà.

Farinetti, Rebus di mezza estate

[cro_callout text=”«E, le ho viste coi miei occhi e se siete fortunati le vedrete anche voi, in pieno inverno, le volpi che giocano solitarie nella neve compiendo bizzarre giravolte, salti,…

McConnon, La strada del coraggio

Nel 1948, la guerra finita da poco, Gino Bartali ha 34 anni. Il naso “triste come una salita” è ancora piantato su un viso scarno e forte, ma i capelli…