Pronti, partenza… di e con Simone Savogin – Monologo poetico

Viaggio in cui il protagonista dialoga con un’invisibile interlocutrice che non risponde mai, in principio per disinteresse e in seguito perché s’addormenta e non sente tutto quel che l’autista prova e vorrebbe dirle.
La tabella di marcia è dettata da poesie, che scandiscono le varie tappe di una relazione che sembra attagliarsi alla passeggera invisibile, intervallate da riflessioni più leggere e “automobilistiche” che portano a un coinvolgimento del pubblico al fine d’instaurare un legame di complicità.
L’accompagnamento musicale e radiofonico rende maggiormente fruibile il monologo e ne detta alcune svolte, ricreando un’atmosfera familiare e comune.
Lo svolgimento lineare sembra risultare un pretesto semplice per unire più testi con temi differenti, ma il risultato fortemente compresso e “stordente” vuole creare un piccolo caos di parole, fino al colpo di scena finale che mette in discussione ogni singolo elemento della storia.
L’utilizzo di una pedaliera che permette al protagonista di gestire autonomamente luci e suoni, favorisce una maggiore immersione dello spettatore ma sottolinea l’illusione comunicativa moderna e rimarca la solitudine di chi conduce individualisticamente la propria vita.

Biografia:
Nato a Como nel 1980, laureato in Scienze e tecnologie della comunicazione musicale, intraprende la carriera da slammer nel 2005 e nel 2013 fonda insieme a un collettivo di poeti e organizzatori la LIPS, Lega Italiana Poetry Slam, del cui campionato nazionale diventa campione dal 2015 al 2017.
Pur mantenendo attiva la carriera musicale, dal 2008 è direttore del doppiaggio di videogiochi e affina così la padronanza di voce e performance per applicare queste tecniche negli Slam.
Partecipa a festival internazionali in Spagna, Francia, Belgio, Estonia, Slovenia, Israele e alla coppa del mondo di Slam a Parigi. Affianca Marc Kelly Smith (fondatore del Poetry Slam) in un tour italiano, dopo aver partecipato al suo workshop sulla poesia corale multilingua e dopo averlo intervistato per La Lettura del Corriere (con cui collabora dal 2018).
Ha pubblicato per Tre60 la raccolta Scriverò finché avrò voce, che contiene i testi che compongono “Via!”, il suo debutto teatrale da regista, scrittore e interprete, la cui prima nazionale ha aperto il festival di Todi nel 2019 (con menzione su varie testate nazionali e un servizio esclusivo al TG1).
Ha partecipato all’edizione 2019 di Italian’s got talent classificandosi quarto.


Prenota un tavolo

Se volete mangiare prenotare vi assicura un posto a sedere e tante cose buone da mettere sotto i denti!
Il posto al tavolo è garantito solo per chi viene a mangiare (è scomodo mangiare in piedi!)..Se non avete fame potete comunque venire dopo: se ci sono posti liberi potete accaparrarveli e in più abbiamo sedie e sgabelli in abbondanza e una grande quantità di pavimento.

Potete dirci quanti siete compilando il modulo qui sotto:


Hidden content

Nome e cognome (richiesti)

Email (richiesto)

Numero di telefono (richiesto)

Per quante persone prenoti? (max 8. Se siete più di 8 telefonateci!)

Se hai esigenze speciali, intolleranze o altro, segnalalo qui

Data

Nov 08 2019

Ora

20:00
Categoria

INGRESSO LIBERO
CONSUMAZIONE FACOLTATIVA

APERITIVO ABBUFFET:
12 euro, con una consumazione inclusa

PRIMA CONSUMAZIONE SENZA APERITIVO:
5 euro

L'aperitivo viene servito un'ora prima dell'inizio degli spettacoli (dalle 19.30 o dalle 20.00)

GLI SPETTACOLI INIZIANO IN ORARIO