News dalla Luna’sTorta | sbagliando s'impara

cari amici,

pensavamo giusto l'altro giorno che a volte l'errore porta fortuna. Una persona può sbagliare strada, ad esempio, e ritrovarsi in un luogo meraviglioso. Io una volta ho scelto il film sbagliato e ho incontrato un regista stupendo.

Sbagliando durante la sperimentazione di un farmaco per il cuore c'è chi ha fatto la felicità di molti trasformandolo in viagra ed è grazie al calcolo errato di un percorso per le Indie che si è arrivati in America.

Si sbagliano le scelte, si sbagliano i momenti, si sbagliano le parole e si sbagliano le copertine dei libri. È capitato in Einaudi con un'uscita di poco tempo fa (Lettere 1932-1981 di John Fante) e ora tutti noi sappiamo che viso non ha John Fante, ma in compenso abbiamo avuto modo di scoprire il volto di Stephen Spender, sino ad ora ben poco conosciuto.
Come tutti gli errori - ci hanno fatto notare - anche questo si potrebbe trasformare in una possibilità. Le poche copie rimaste in circolazione prima che Einaudi si decida a ristamparle ci garantiranno la pensione? I nerd fantiani che sono corsi in libreria per comprare il suo epistolario tra cinquan'anni saranno ricchi?

Noi non lo sappiamo. Il diavoletto complottista e malfidato sulla nostra spalla ci suggerisce che potrebbe trattarsi di marketing pre-natalizio mentre il nostro animo da collezionista bibliofilo sbava per l'acquolina.
In ogni caso da Luna's ne abbiamo ancora tre copie. Se qualcuno di voi appartenesse alla generazione precaria e stesse meditando su un buon fondo pensione, qui abbiamo la soluzione per voi.

[Per sbagliare il meno possibile noi però vi informiamo che venerdì 5 dicembre Luna's Torta chiuderà alle 17,30 per un evento che riguarda la Aila e la Uzzi: concertiamo! E sì! Anche noi ci prendiamo un momento di svago andando a sentire Fabi, Silvestri e Gazzè.

E inoltre informiamo i gentili avventori che per la giornata dell'Immacolata, lunedì 8 dicembreconsueto.]

 

---

 

Hell o’Dante | giovedì 4 dicembre dalle 20

 

Ogni benedetto giovedì sera alla Luna’sTorta va in scena il grande spettacolo di Hell o’ Dante. E se non l’avete ancora visto dovreste rimediare quanto prima!

L’Inferno rivisto da Saulo Lucci fa morir dal ridere, è pieno di musica e dà i brividi. Ogni giovedì si estrae un canto che viene raccontato e quindi recitato (a memoria); ogni giovedì il testo dantesco è preso come base di una partitura che ci conduce là, dove nessun uomo o quasi ha mai osato prima.

Il prossimo appuntamento è previsto per giovedì 4 dicembre. Dalle 20 in poi c’è l’aperitivo, dalle 21 circa lo spettacolo.

Prenotare è un’ottima idea!

---

Non scartare il Natale | sabato 6 dicembre

Se vi siete persi il primo laboratorio su come autoprodurre regali e addobbi natalizi, niente paura: bissiamo.

Vivi un Natale più sostenibile: regala un manufatto sostenibile ricco dell’energia e dell’amore che hai messo nella tua creazione. Realizza con noi regali e addobbi natalizi partendo da “rifiuti”, ridando vita e dignità a qualcosa che finirebbe nella spazzatura, con un occhio anche al risparmio.

Oggetti autoprodotti, riciclati, creativi, sostenibili, a basso impatto, fatti con materiali di riciclo, per immaginare e creare il Tuo Natale “differente e differenziato”.

Contributo a partire da 8 €

Per iscrizioni scrivi a info@contiamoci.com
oppure chiama il 333 79 85 295

---

Preparatevi per la prossima settimana!

La prossima settimana spariamo le nostre ultime cartucce prima della pausa natalizia: si inizia giovedì con l'immancabile appuntamento SauloLuccesco, la dodicesima serata di Hell O' Dante. Il venerdì musicale di Luna's proseguirà con un fantastico trio, Fuori Luogo, che ci accompagnerà con le colonne sonore più famose rilette in chiave classica.

---

In fine: "attraversiamo il fiume seguendo la retta via sotto un cielo d'Irlanda" (o, in breve, i nostri consigli di lettura)

Proprio come si sbaglia strada a volte capita di trovarsi al di qua o al di là dal fiume, non sapendo bene se si riuscirà a guadarlo o meno. Gli abitanti di Gee's Bend, Alabama, sono dalla parte sbagliata. Come sbagliato è il colore della loro pelle, immancabilmente nero. Le righe di J.R. Moehringer, con il suo ultimo Oltre il fiume (edito da Piemme), ci parlano di questo. E di Mary Lee, che sempre col sorriso sulle labbra osserva il fiume, gli abitanti di Gee's Bend, e aspetta un traghetto nuovo di zecca, che forse non arriverà mai.

Come sembra non arrivare mai un'opportunità lavorativa per Lorenzo, il geometra "bamboccione" protagonista dell'ultimo romanzo di Marco Presta L'allegria degli angoli (Einaudi), anche lui osservatore dietro ad un costume da faraone del mondo e delle sue bellezze e brutture, bizzarrie e animali strani e immancabilmente innamorato della ragazza che non fa per lui. Ma un gesto inconsueto cambierà le carte in tavola.

E come carte di un mazzo variegato si susseguono i 15 racconti che compongono Dubliners, una gustosa raccolta delle più dotate voci contemporanee del panorama della letteratura irlandese. Il capolavoro joyciano fa da spunto e contrappunto alle storie, l'edizione per Minimum Fax rende il libro un oggetto delizioso in sé.

Il freddo vi fa preferire stare a casa al calduccio? E allora leggete, gente, leggete!

---

Se questa mail ti è piaciuta, mandala a un amico!

C'è gente che segnala questa newsletter agli amici, o gliela inoltra, o addirittura li iscrive (da questa pagina). È possibile che siano grandi misantropi, che vogliano perdere i loro amici a uno a uno. Io però li ringrazio: continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).
Però non stampatela. La scrivo con le letterone belle grandi apposta.