News dalla Luna’sTorta | appoggiati al bastone di Esculapio, muovendoci a ritmo di swing

cari amici,

il titolo di questa newsletter suona scanzonato come i soliti, ma questa nostra mail scanzonata non vuol esserlo e non sarà. Perché il nostro socio (come suona fredda questa parola ora!), amico, libraio Beppe momentaneamente non è fra noi. Verrebbe da dire:

"Beppe s'è perso e non sa tornare". E vorremmo tanto che così fosse noi, nelle persone di Aila e Uzzi, ma anche tutti quelli che a Beppe vogliono bene per amicizia, perché è stato loro consigliato un bel libro, perché è persona affabile e si fa ben volere anche dietro al bancone di un bar. E vorremmo che la strada la ritrovi per vedercelo spuntare un giorno al Luna's chiedendo che ci sia da fare.

Nell'attesa gli abbiamo cucinato un po' di eventi che lui stesso s'era speso per promuovere, e allora ve li andiamo a enumerare...

[Queste righe son costate fatica e ripensamenti, e accartocciamenti di fogli, perché ben sappiamo quanto fosse gustoso leggere le parole di Beppe. Ci accontentiamo di prendere il testimone, ben consce che al suo ritorno ripasserà a lui!]

---

 

Hell o’Dante | giovedì 27 novembre dalle 20

 

Ogni benedetto giovedì sera alla Luna’sTorta va in scena il grande spettacolo di Hell o’ Dante. E se non l’avete ancora visto dovreste rimediare quanto prima!

L’Inferno rivisto da Saulo Lucci fa morir dal ridere, è pieno di musica e dà i brividi. Ogni giovedì si estrae un canto che viene raccontato e quindi recitato (a memoria); ogni giovedì il testo dantesco è preso come base di una partitura che ci conduce là, dove nessun uomo o quasi ha mai osato prima.

Il prossimo appuntamento è previsto per giovedì 27 novembre. Dalle 20 in poi c’è l’aperitivo, dalle 21 circa lo spettacolo.

Prenotare è un’ottima idea!

---

 

Accordi Disaccordi in concerto | venerdì 28 novembre

Swing... anni '30... morbide atmosfere e tutto quello che può servire per una serata un po' speciale, senza tempo, a ritmi rallentati e a cuore caldo. Se siete affezionati alla musica manouche, quella che per strada la fa da padrona, complici solo le corde su cui muovere la melodia, è la vostra occasione per rimanere abbagliati: perché gli Accordi Disaccordi sanno quali corde far vibrare e come.

> Prenotare fa bene alla salute e garantisce più cibo per tutti

---

 

Edo Franchi e il bastone di Esculapio | sabato 29

Due medici di famiglia al prezzo di uno: Marco Gaddi è un medico ed è anche uno scrittore, Edo Franchi è un medico ed è anche il protagonista di questo secondo esilarante capitolo edito da Sillabe di Sale. 
Dopo essere andato alla ricerca della panacea universale Edo Franchi vive un'avventura tra lo spazio e il tempo, tra New York e il Sudamerica passando dall'Antica Grecia alla Vienna "fin du siècle".
Venite a conoscerli tutti e due sabato 29 novembre alle 18.30. Aperitivo a seguire.

> Info e prenotazioni

 

---

In fine (affidiamoci al cielo)

Un po' per caso e un po' forse per destino ci è capitata tra le mani una freschissima uscita di questi giorni, Professione angelo custode di Arto Paasilinna (Iperborea). Con il suo consueto humor nero Paasilinna ci racconta le avventure di un vecchio insegnante di religione alle prese con un'incredibile possibilità di carriera ultraterrena: diventare angelo custode. Ma, come si dice, di buone intenzioni sono lastricate le strade dell'inferno e nonostante Sulo ce la metta tutta per far onore alle "ali", i disastri che provoca per imperizia attirano addirittura le attenzioni del diavolo.
Ecco, per dire... il protetto dell'inesperto Sulo si chiama Aaro e ha appena comprato una libreria antiquaria con caffetteria.
Chiederei a chiunque di voi sia in contatto con gli angeli custodi di assicurarsi che Sulo non ci vegli.

---

Se questa mail ti è piaciuta, mandala a un amico!

C'è gente che segnala questa newsletter agli amici, o gliela inoltra, o addirittura li iscrive (da questa pagina). È possibile che siano grandi misantropi, che vogliano perdere i loro amici a uno a uno. Io però li ringrazio: continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).
Però non stampatela. La scrivo con le letterone belle grandi apposta.