News dalla Luna'sTorta / Chi va, chi resta, chi arriva

cari amici,

sono settimane piene di novità per questo locale. Come dice il titolo della newsletter c'è qualcuno che va, qualcuno che resta e qualcuno che arriva. Ma la cosa migliore di questo passaggio è che tutto questo avviene in armonia, lasciando che ciascuno segua il corso della propria vita, dei propri progetti.

Questa breve newsletter serve a dare qualche annuncio e a far da ponte tra un prima e un dopo, tra la gestione della Luna'sTorta come l'avete finora conosciuta e la prossima, che non sarà poi molto diversa.

Chi va: Fede e Andrea partono e vi salutano!

Sabato 17 maggio, dalle 18 in poi,
Federica e Andrea salutano amici, clienti e amici clienti prima di partire per la lontana Hong Kong. Nelle loro parole: "Lasciamo mille ricordi, tanti amici e partiamo verso l'oriente (Hong Kong?) alla ricerca di nuove esperienze da raccontarvi il prima possibile!
Per ringraziare e salutare tutti ci troviamo qui sabato in compagnia dell'amica birra e dell'amico vino."

Chi resta: i libri, il libraio, il vino

Libri e vino, atmosfere tranquille, frizzanti di idee, continueranno a essere di casa alla Luna'sTorta. Resterà il libraio, Beppe, e per qualche mese rimarrà anche Franco, per facilitare il passaggio di consegne. E per non perdere l'abitudine mercoledì 28 maggio proponiamo una degustazione di ottimi vini del Roero, accompagnati da sfiziosi assaggi di cibo. Sei vini eccellenti, il cibo, la sapienza di un esperto sommelier, il tutto a soli 20 euro.
>> altre info e prenotazioni da qui

Chi arriva: due ragazze dal nome strano

- Ailaria a Uzzi: ma che, son nomi questi? Ma chi glieli ha dati? Ma che significano? Pensa un po' se due ragazze che si chiamano così - Ailaria e Uzzi, voglio dire - pensa te se da due così io posso andare a mangiare un boccone, farmi consigliare un libro, prendere un bicchiere di vino, figurati se posso avvicinarmi al banco e chiedere, chessò, a Uzzi, che tisane avete? Ma ti pare? Ma ti sembra? Ma si può, secondo te?
- Sì
(Dialogo tra un cliente affetto da logorrea feroce e un saggio laconico)

Cristiana Alicata presenta il nuovo libro al CAP

Dopo il successo di Verrai a trovarmi d'inverno, Cristiana Alicata torna con un romanzo splendido, sempre pubblicato da Hacca; una mappa di viaggi e di incontri, ma anche di spazi, come un tetto assolato, in cui ci si ferma a pensare e a scoprirci. Il 21 maggio, dalle 21.30, una super presentazione al CAP (L'ex Pueblo) di Corso Palestro 3, realizzata da Chez nous in collaborazione con la Luna'sTorta.

Dialoga con l'autrice: Silvia Giuliano
Legge: Ilaria Di Meo
Sonorizza col basso elettrico: Teresa Colonna

Prossimamente in via Belfiore 50

Ci sono molte buone cose che bollono nel calderone di Luna'sTorta. Ne cominciamo ad anticipare due: il 5 giugno ci sarà una serata interamente dedicata all'Armenia (in parole, musica e immagini); il 21 e 22 giugno Luna's festeggerà la nuova gestione con un programma molto ricco.

Un libro che suona molto bene | Il nuovo di Fabio Stassi

Come un respiro interrotto, di Fabio Stassi, è una storia piena di musica. La protagonista, Sole, è una cantante ("un canarino": così ci viene presentata per la prima volta) che sulle cose e sugli uomini ha un potere segreto. La sua storia è raccontata dalle testimonianze di chi l'ha conosciuta, pochi aneddoti sparsi che si ricompongono in una trama piena di senso e di bellezza.

Fabio Stassi due anni fa aveva scritto, sempre per Sellerio, L'ultimo ballo di Charlot. Aveva avuto un ottimo successo. Questo Come un respiro interrotto è una sicura consacrazione.

Se questa mail ti è piaciuta, mandala a un amico!

C'è gente che segnala questa newsletter agli amici, o gliela inoltra, o addirittura li iscrive (da questa pagina). È possibile che siano grandi misantropi, che vogliano perdere i loro amici a uno a uno. Io però li ringrazio: continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).
Però non stampatela. La scrivo con le letterone belle grandi apposta.