La newsletter della Luna's / Scrittori radiogenici

Cari amici della Luna'sTorta,

di certo saprete che esistono scrittori telegenici: ammiccano in prima o seconda serata, dicono frasi intelligenti a favore di camera, vestono giacche di velluto, o cravatte scure, o sono scamiciati come certi politici, o portano maglioncini in cachemire come altri; a volte hanno cani in braccio, ma è raro.

Questi scrittori telegenici hanno facce pensose, perché pensano molto. Hanno ricci capricciosi, attorcigliati come trame gialle, o capelli vaporosi e leggeri come la loro scrittura, crani lisci e rotondi come le storie che raccontano.

Gli scrittori telegenici hanno anche mani, non possono non averne, è un requisito del mestiere. Le dita sono lunghe, come quelle di un pianista o di un prestigiatore. Tracciano scie nell'aria, scie invisibili, mentre in diretta televisiva cercano di convincerti a comprare il loro nuovo libro. Potrebbe essere un romanzo a sfondo autobiografico, una raccolta di ricette, un saggio pieno di risposte a domande che nessuno ha mai fatto.

Qualcuno, spesso molti, comprano questi libri.

Poi c'è un tipo di scrittore diverso, che forse non conoscete: quello radiogenico. Lo scrittore radiogenico ha di sicuro mani anche lui. Probabilmente ha anche una faccia, un cranio, forse dei ricci. Ma soprattutto ha una voce.

Tutto questo per dirvi che l'11 marzo, alla Luna'sTorta, potrete vedere la voce di ben due scrittori radiogenici: Luca Bottura e Linda Ovena. Se sapete chi sono, sarete sobbalzati sulla sedia. Altrimenti proseguite nella lettura e sobbalzerete.

Ma andiamo per ordine e cominciamo dall'appuntamento dell'8 marzo.

Alice e le altre meraviglie... / Sabato 8 marzo

Alice non è sola nel Paese delle Meraviglie.
A farle ottima compagnia ecco spuntare altri personaggi femminili fiabeschi e letterari altrettanto indimenticabili. L'8 marzo proponiamo un recital con Valentina Veratrini (voce) e Maurizio Bilardello (chitarra). Ingresso gratuito; dalle 20 aperitivo, dalle 21 circa lo spettacolo.

> Info e prenotazioni da qui

Luca Bottura e Linda Ovena: Lateral @Luna's

Luca Bottura e Linda Ovena, conduttori di Lateral (Radio Capital), presentano il loro libro La posta del cu(ore), appena uscito per Kowalski, con una trasmissione molto speciale, dalla Luna’sTorta, con la regia di Angelo Cusano.

Se non vi mai capitato di guardare la radio, fate un salto e non ve ne pentierete!
Appuntamento martedì 11 marzo. come sempre, dalle 20 c'è l'aperitivo, alle 21 circa comincia la presentazione.

> Info e prenotazioni da qui

M. Pallante presenta il nuovo libro! / 12 marzo

Luna’sTorta, in collaborazione col Movimento per la decrestica Felice di Torino, presenta il nuovo libro di Maurizio Pallante, Monasteri del terzo millennio (Lindau). Mercoledì 12 marzo alle 21: non prendete impegni e venite!

Il libro è un'analisi della crisi economica mondiale, corredata dalla proposta di una possibile via di uscita.
Maurizio Pallante ha fondato nel 2007 il Movimento per la decrestica Felice, che coordina a livello nazionale.

> Altre info qui

Psicosi delle 4.48 di Sarah Kane / 14 marzo

Infine una breve anticipazione (se ne parlerà meglio nella prossima newsletter): venerdì 14 marzo l'attrice Diletta Dalla Casa interpreta alcuni testi di Sarah Kane. Dalle 20 aperitivo, alle 21 lo spettacolo.
> Info e prenotazioni da qui

Due o tre libri che potreste leggere a marzo

> Il secondo romanzo di Antonio Manzini per Sellerio, La costola di Adamo, è un giallo ambientato ad Aosta. Qui Rocco Schiavone, vicequestore romano di stanza nel freddo nord (non proprio per scelta sua) indaga sulla morte di una donna. Schiavone è un personaggio fantastico e la trama funziona che è una meraviglia.

> Un esordio è invece quello di Valentina Diana, con Smamma (Einaudi), romanzo sull'adolescenza originale e divertente. Due righe: "Ti voglio bene. Sei mio figlio. Ma se dei marziani venissero a riprenderti e dicessero Tutto bene, è stato un esperimento, è uno di noi, per questo non vi capivate, ce lo riprendiamo, non dico che sarei sollevata. Stapperei uan bottiglia di chiampagne."

A pesca con Groucho (Sagoma) è infine una piccola grande perla: un lungo libro che, attraverso la testimonianza di Irving Brecher, racconta tanti retroscena della Hollywood gloriosa dagli anni Quaranta in poi. Groucho Marx è solo uno dei miti cinematografici con cui Irving - sceneggiatore e regista, classe 1914, mancato nel 2008 - è entrato in contatto. Il libro procede per aneddoti e fa spesso molto ridere.

Se questa mail ti è piaciuta, mandala a un amico!

C'è gente che segnala questa newsletter agli amici, o gliela inoltra, o addirittura li iscrive (da questa pagina). È possibile che siano grandi misantropi, che vogliano perdere i loro amici a uno a uno. Io però li ringrazio: continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).
Però non stampatela. La scrivo con le letterone belle grandi apposta.