La newslwtter della Luna's / La coda sbagliata

Cari amici della Luna'sTorta,

se siete quel tipo di persone che, quando scegliete una coda, l'altra va più veloce, continuate a leggere. Se poi quando la cambiate, la coda, quella nuova si ferma, continuate a leggere.

Se in stazione il vostro treno viene chiamato dopo tutti gli altri, sei minuti prima della partenza; e il binario è quello più lontano, l'ultimo, e per raggiungerlo bisogna superare un guado di acque limacciose, una colata di lava, due mostri marziani, continuate a leggere.

Se davanti al banco affollato di un locale il barista vi ignora sempre, e a voi sembra che faccia apposta, perché serve gente arrivata dopo di voi, per quanto voi vi sbracciate, saltiate, ululiate, tentiate di corromperlo, continuate a leggere.

Se davanti a un bivio scegliete sempre la direzione sbagliata, e più siete convinti che sia giusta più quella è sbagliata, al punto che i vostri amici, in caso d'incertezza, vi chiedono un consiglio e poi fanno il contrario, continuate a leggere.

Se al gioco di regola perdete, senza per questo esser fortunati in amore, e però continuate a giocare, ostinati, e più perdete e più giocate, e più giocate e più perdete, e avete contratto debiti anche con vostro nipote di sei anni, lo scorso Natale, in una drammatica partita di telesina, continuate a leggere.

Continuate a leggere. Non perché in queste righe ci sia qualche risposta, intendiamoci: continuate a leggere per evitare di fare danni. Niente bivi, niente gioco, niente code, niente bar, niente treni. Niente telesina col nipote. Leggete. Leggete e starete al sicuro.

Poi certo, tra una lettura e l'altra un salto alla Luna'sTorta fa sempre bene. Specie in queste sere qui:

Piglia un uovo che ti sbatto / Venerdì 21 dalle 20

Avete voglia di una serata rilassante e divertente? Bene! Perché venerdì 21 febbraio alla Luna'sTorta Dario Benedetto si esibisce in Piglia un uovo che ti sbatto, uno spettacolo comico diventato libro, per Compagine edizioni.

Dario è un eccellente comedian e vi farà morir dal ridere. Perciò il 21 febbraio, dalle 20 circa (prima l'aperitivo, poi lo spettacolo) non perdetevelo!
Ingresso gratuito, altre informazioni qui.

Per un'ora di nuoto di Laura Salvai / Sabato 22

Presentare in libreria un e-book potrà sembrare strano. Qual è il guadagno del libraio, se il libro non si può vendere alla fine dell’incontro? Semplice: il guadagno sta nell’ascoltare una bella storia, raccontata da una brava autrice, insieme a una casa editrice fatta da gente in gamba.

La brava autrice – e la migliore editor che io conosca – è Laura Salvai, che per Matislko (l’editore in gamba) ha pubblicato Per un’ora di nuoto. Lo presenteremo sabato 22 febbraio, dalle 20 in poi. Insieme a Laura ci saranno Cesare Oddera (uno degli editori), Francesco Deiana (ottimo poeta, per l’occasione lettore) e Nino Salzano (maestro di chitarre).

> Prenotate un posto da qui!

Corso di filosofia. L'800 romantico / Dal 25.02

Le immersioni filosofiche di Raffaella Paisio dalla plancia di Luna’s Torta nel 2014 lambiranno fondali  pescosi  e incantevoli. Lungo rotte Ottocentesche solcheremo le acque del Romanticismo, alla ricerca di pesci misteriosi e pregiatissimi: Hegel, Thoreau, Schelling…

Il corso è aperto a chi l’ha già frequentato ma anche a chi vuole aggiungersi “in corsa”, magari spinto da un afflato romantico (che in primavera, si sa, può cogliere chiunque!). Raffaella racconta la filosofia in modo rigoroso, ma con leggerezza e ironia, quindi se siete curiosi iscrivetevi, senza timori reverenziali!

> Info e iscrizioni da qui

Marzo comincia con due presentazioni super

Nei primi due giorni di marzo fioriranno due presentazioni da non perdere, di cui parleremo più a lungo nella prossima newsletter. Eccole!

> Sabato 1 marzo, dalle 20, Silvia DF presenta N'est pas, la storia d'amore tra due donne ambientata a Roux, un minuscolo villaggio provenzale, incastrato tra le colline e il mare. L'evento è in collaborazione con Step Over.

> Domenica 2 marzo Silvia Ballestra presenta il suo nuovo romanzo, Amiche mie (Mondadori), insieme alla blogger Francesca Papasergi. Dalle 10.30 è possibile consumare un brunch, la presentazione sarà vero le 12. > Altre info qui

Il bar delle grandi speranze

Open, la celebratissima autobiografia di Andre Agassi, non esisterebbe (o non sarebbe così bella) senza l'aiuto di uno scrittore dal nome strano, già premio Pulitzer nel 2000, che compare solo nei ringraziamenti.

Questo scrittore si chiama J.R. Moehringer, e J.R. dove proprio il nome, non le iniziali. La storia di quel nome, la sua storia privata e tanto altro è splendidamente raccontata in un libro appena uscito in edizione economica: Il bar delle grandi speranze. Costa una decina di euro e ve lo consigliamo senza riserve.

Se questa mail ti è piaciuta, mandala a un amico!

C'è gente che segnala questa newsletter agli amici, o gliela inoltra, o addirittura li iscrive (da questa pagina). È possibile che siano grandi misantropi, che vogliano perdere i loro amici a uno a uno. Io però li ringrazio: continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).
Però non stampatela. La scrivo con le letterone belle grandi apposta.