Newsletter # 56383 // Il dilemma del Babbo

cari amici,

alla fine a Babbo Natale non rimase altra scelta che andare dai sindacati.
Uno smacco, per il popolare guidatore di slitte, che tutti avevan sempre creduto di sinistra per via della tenuta rossa e del barbone, ma che invece era conservatore, liberista in economia, figlio del capitalismo di Atlanta, Georgia, Stati Uniti d'America, da vent'anni bastione repubblicano.

Ma non c'era altro da fare, pensava Babbo, ogni anno era peggio. Se li ricordava bene, i Natali del Novecento, inni lievi al consumismo: a inizio dicembre sellava le renne, tirava a lucido la slitta e si preparava a quindici, venti giorni di lavoro anche intenso, certo, ma andava bene così.

Poi avevano cominciato a chiamarlo un po' prima, a fine novembre: l'economia correva forte, e a lui toccava starle dietro. Al volgere del millennio l'avevano ingaggiato ancor prima, a metà novembre: c'era la crisi, toccava  allungare le feste. Quindi a inizio novembre, appena passata Halloween; e a fine ottobre, con gli ultimi riverberi del caldo estivo e le renne che sbuffavano un vapore denso, che gli velava gli occhi e lo faceva sbandare. Sempre peggio.

Ora, anno di grazia 2012, vedeva il Santo Natale arretrare fino a lambire la Pasqua, uova e conigli irrompere nel Presepe e lui, soprattutto, lui lavorare ininterrottamente per mesi. Sindacati, quindi. Non c'era altro da fare. Andò dagli atipici della Cgil, perché gli sembrava di essere abbastanza atipico, come figura professionale.
Ma quello che gli successe ve lo racconto dopo, perché prima vi segnalo una serie di belle, bellissime cose:

videopittura e improvvisazioni musicali!

30 novembre alle 21 / Istantanea # 2

Istantanea è un progetto di video pittura estemporanea e improvvisazione musicale, nata dall’incontro di un pittore – Stefano Giorgi – e due musicisti, Michele Anelli al contrabbasso e Fabrizio Fenu alla chitarra.

Venerdì 30 novembre Istantanea approda alla Luna’sTorta:
- dalle 20 l’aperitivo
- alle 21 circa lo spettacolo

È più semplice mostrare gli effetti di quest'incontro tra pittura e musica: perciò vi consiglio di guardare su questa pagina le suggestive immagini delle precedenti performance. Poi, se vi va, prenotate un posto per venerdì! (Sempre dalla stessa pagina)

 

Un libro sui programmi di cucina in tv. Con Andrea Pezzi via Skype!

1 dicembre alle 18.30 / Presentazione di Cuochi, sorrisi e tv

Un viaggio tra le onde del tempo, alla scoperta dei programmi gastronomici che hanno fatto la storia della cucina e della televisione nel nostro Paese.

Cuochi, sorrisi e tv è un libro di Antonella Dilorenzo, appena uscito per Editori Riuniti. Da Ave Ninchi e Luigi Veronelli – pieni anni Settanta – fino ai canali tematici di oggi, ci sono tutti i principali cuochi televisivi italiani: Wilma De Angelis, Antonella Clerici, Benedetta Parodi; e anche i più recenti Simone Rugiati e Alessandro Borghese.

Sabato 1 dicembre, dalle 18.30, l'autrice sarà alla Luna’sTorta per presentare il libro, insieme a Gian Luca Ranno, co-fondatore di Gnammo. E in collegamento via Skype ci sarà nientemeno che Andrea Pezzi! (ex conduttore di Kitchen su MTV).

Altre informazioni e prenotazioni su questa pagina.

Musica e parole per raccontare una malia. Con Fabrizio Vespa e i Miriam

6 dicembre alle 21 / Mal di Torino. Il reading

Uno spettacolare reading musicale che nasce dal libro di Fabrizio Vespa Mal di Torino (Espress), con letture dell’autore accompagnate dalle musiche live della band torinese dei Miriam.

Uno degli ultimi appuntamenti dell'anno, per La Luna'sTorta, e anche uno dei più spettacolari! Il 6 dicembre 2012, con aperitivo alle 20 e spettacolo alle 21.30.

Se volete prenotare un posto e godervi, rilassati, il Mal di Torino, non avete che andare su questa pagina.

 

Babbo Natale al sindacato (che sembra un film con Pierino, ma non è)

- Signor Natale, che piacere! Ma certo, ha fatto benissimo a venire da noi. Si faccia vedere... sa che è proprio come la immaginavo? Venga Babbo, e ci faccia vedere cos'ha portato? Come come, una vertenza? Datore di lavoro? Cioè, vuol dire il suo? Ma sì, ma sì, poi discutiamo di tutto, prima però apriamo quel bel sacco che... che... che... corpo di mille balene, è vuoto!
Che scherzo è questo, Babbo?
Certo che è aprile, che discorsi, ma i regali ormai si fanno un po' prima - no? - che diamine! Davvero non ci ha portato nulla? Bene, allora mi permetta di accompagnarla nell'ufficio di fianco dove si prenderanno cura di lei. Bravi ragazzi, qui di fianco, gente della Adecco, risolveranno in un batter d'occhio il suo piccolo problema lavorativo.

Ecco, se vi capita di andare in un grosso centro commerciale e trovar fuori dalla porta un Babbo Natale semicongelato e particolarmente credibile, beh, saprete che fine ha fatto il protagonista di questa storiella...

...a cui però manca un pezzetto, aspettate!

Il pezzetto che manca (Una sorta di lieto fine)

Visto che Babbo Natale è, diciamo, molto impegnato, per Natale la Luna'sTorta si sta attrezzando, con l'idea di semplificarvi la vita.
Attraverso un sito potrete scegliere il regalo - libri, bottiglie di vino, sfizi piccoli e grandi, oggetti, pacchetti variamente composti - ordinarlo, prenotare il ritiro, farvelo persino consegnare a casa (a Torino centro).
Ora voi sarete ansiosi di vedere il sito, e anche noi, e anche Babbo se è per questo, ma l'informatica oggi ha remato contro, e tocca chiedervi di aspettare qualche giorno.
Solo pochi, poi si parte. Tutti in slitta, olè!

Mi raccomando: fai girare la newsletter!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).
Però 
non stampatela. La scrivo con le letterone belle grandi apposta.