News dalla Luna'sTorta / Il Natale dei libri

cari amici,

da qualche anno gli editori, furbetti, da novembre in poi cominciano a pubblicare libri che hanno nel titolo la parola "Natale" o la parola "Regalo". E non la case editrici più grandi e commerciali: sono soprattutto quelle piccole o medie a farlo.

Intendiamoci, spesso sono buoni libri, o anche ottimi; a volte persino piccoli capolavori. L'anno scorso, per esempio, Iperborea ha pubblicato Il libro di Natale di Selma Lagerlöf (un premio Nobel); Marcos Y Marcos ha risposto con Il mio regalo sei tu, di una brava esordiente (Sarah Spinazzola).

Ora, il primo premio in questa particolare classifica, nel 2013 se l'aggiudicherà senz'altro Sellerio, che ha appena fatto uscire un'antologia di gialli dal titolo: Regalo di Natale. Migliaia di persone a dicembre apriranno un pacchetto un po' trepidanti, per poi scoprire che il loro regalo di Natale è Regalo di Natale.

Di più: chiunque cercherà su Internet una frase come "regalo+natale+libro", "libro da regalare a natale" o altro troverà il Regalo di Natale di Sellerio tra i primissimi risultati. E chi chiederà un consiglio al libraio sommerso di richieste, una volta su due si vedrà porgere con gentile risolutezza proprio quel libro lì.

Incredibile, se ci pensate. Semplice e geniale. Se vuoi vendere un prodotto, chiamalo col suo nome.
Personalmente aspetto con ansia il primo libro che uscirà col titolo Romanzo (magari al supermercato, reparto discount, di fianco al latte Latte).

La gnosi delle fànfole incontra La Trattoria delle parole

Radiofànfola / martedì 19 novembre ore 20.20

Martedì 19 Luna’sTorta vi propone una serata fenomenale. La gnosi delle fànfole, aperitivo metasemantico a puntate, fa tappa in via Belfiore, con la sua giusta carica di follia letteraria. In contemporanea, ci sarà una trasmissione in diretta radiofonica: La trattoria delle parole, ideata e condotta da Fabio Mendolicchio, Francesco Ruggiero e Noemi Cuffia.

Ospite molto speciale Alessandra Racca, che presenta il suo nuovo libro L’amore non si cura con la citrosodina (Neo edizioni).

>> Altre info e prenotazioni da qui

Un libro collettivo ambientato a San Salvario

La luna storta @ Luna'sTorta / Il 22 novembre

La luna storta è un libro collettivo fatto di racconti, tutti ambientati a San Salvario, alcuni anche alla Luna’sTorta. Storie gialle, a volte comiche, altre volte nerissime, alternate a poesie. E per la prima presentazione, il gruppo di autori che si cela dietro allo pseudonimo di Ivan Lasorsa (anagramma di San Salvario) ha scelto proprio Luna’s!

Venerdì 22 novembre: dalle 20 l'aperitivo, dalle 21 la presentazione. Con  Roberta Arias, Elena Bonassi, Carlo Straccia e Beppe Marchetti.

>> Altre info e prenotazioni da qui

La Divina Commedia di Dante apparecchiata per cena

Hell'Kitchen 2 / Sabato 23 novembre alle 20.30

Antipasto di Caronte, Primo Lussurioso di Paolo e Francesca, Secondo di Pier della Vigna, Dolce del Diavolo Sterminatore. Quattro portate, quattro canti, e la Divina Commedia è servita. Con Enrico Pastore e Saulo Lucci.

Una cena ispirata all'Inferno, con spettacolo annesso. Il tutto a 25 euro (vino incluso). Prenotazione obbligatoria, menu completo e un video della cena precedente da questa pagina!

Un brunch con buffet di torte, seguito da una presentazione da non perdere

Presentazione di Storia dei popoli arabi / 24 nov.

Storia dei popoli arabi, di Marco Demichelis (Ananke), racconta i quattordici secoli di storia dei popoli arabi, da Maometto alle Primavere Arabe. Lo presentiamo in collaborazione con l’associazione italo-algerina Jawhara.

Domenica 24 novembre presenteremo il libro, in compagnia dell’autore Marco Demichelis e di Antonio Ferigo. Dalle 10 sarà servita una colazione a buffet (torte dolci e salate a volontà!) e dalle 12 si comincerà a parlare del libro. Altre info qui.

...se questa mail vi è piaciuta, fatela girare!

Grazie a tutti quelli che segnalano agli amici questa newsletter, gliela girano, li iscrivono (probabilmente a loro insaputa) da questa pagina. Continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).
Però non stampatela. La scrivo con le letterone belle grandi apposta.