News dalla Luna'sTorta / Novissima grammatica italiana

cari amici,

da ormai molti minuti mi batto perché la grammatica italiana cambi, vada oltre le asfissianti norme che i nostri avi ci han lasciato in eredità, e abbracci piuttosto il vasto mare in cui le regole stanno a zero e le parole si allineano, si incastrano, si mischiano, si frullano, cambiano e poi si muovono con la grazia linguistica di un Borghezio, di un Calderoli.

È una battaglia dura, giunta ormai alla sesta riga. Mi piacerebbe che esistessero altri tempi verbali, come ad esempio: il congiuntivo tattico alla Fantozzi, il gerundio timido che fa troppe premesse, l'imperativo categorico usato da filosofi noiosi e politici paraonici, l'ostativo assoluto utilissimo per respingere chi rimorchia in discoteca, il molto più che perfetto dei vanitosi, il condizionale peripatetico delle escort.

Ma questa nuova grammatica per cui alacremente lotto già da quasi mezz'ora non deve fermarsi ai verbi: sogno un complemento di moto attraverso luogo, ad esempio, che arricchirebbe molti trattati di parapsicologia. La preposizione di moto statico può descrivere la linea politica di molti partiti meglio di un editoriale sul Corriere della Sera. Poi servono senz'altro il complemento di moto ondoso, quello di moto carrozzetta e quello di moto slitta (i cosiddetti complementi stagionali).

Tutte ottime idee, certo, se non che ormai mi son stufato. La riforma della grammatica italiana è doverosa, sia chiaro, ma non può occupare un'intera pausa pranzo: perciò lasciamo stare. Concentramoci sugli eventi della Luna'sTorta, tutti declinati al futuro prossimo anteriore micaffatto remoto.

Ormai è chiaro: tira più un'ora di Dante che un carro di buoi

Il dinamico duo Lucci-Pastore per mesi ci ha deliziato con il racconto e la lettura della Divina Commedia. Ora, a beneficio del pubblico via via crescente che ha assistito ai loro spettacoli, tornano dove tutto era cominciato: a quell'omino di mezz'età che si perde nel bosco.

Venerdì 19 aprile: dalle 20 l'aperitivo, alle 21 circa lo spettacolo.

Attenzione: abbiamo già ricevuto moltissime prenotazioni, perciò non ne accettiamo più. Se volete partecipare siete più che benvenuti, ma dovrete purtroppo stare in piedi.
Per informazioni consultate questa pagina o telefonate (nel pomeriggio) al numero 011.6690577.

Una bella chiacchierata tra cose dolci, salate e sapide

L’Italia è una Repubblica fondata sulla bellezza: i brutti vengono retrocessi o licenziati, esclusi dai centri storici, dai locali, dai supermercati, costretti a coprirsi il volto con eleganti sacchetti per il pane.

Questo è il mondo in cui è ambientato Il ministero della bellezza, un gran romanzo di Marco Lazzarotto appena uscito per la casa editrice Indiana. Trovate una recensione del libro qui.

Marco, insieme a Margherita Oggero, inaugura domenica 21 aprile i brunch d'autore della Luna'sTorta: dalle 11 nutriamo al meglio corpo e spirito.
Non aspettare: prenota un posto da questa pagina (o, se non funziona, telefona al numero 011.6690577). La prenotazione è importante perché ci permette di preparare i brunch senza il rischio di sprecare cibo.

Prossimamente in via Belfiore 50

Visto che vogliamo farlo diventare una piccola tradizione, anche nelle domeniche di maggio serviremo un "brunch d'autore". I primi due appuntamenti saranno:

> il 5 maggio, alle 11, con Paolo Castaldi, illustratore e fumettista, autore di vari libri (tra cui due per Beccogiallo), uno degli autori-rivelazione da qualche anno a questa parte. Paolo sarà accompagnato da Augusto Rasori, autore di fumetti di satira e conduttore radiofonico, e da Sara Bauducco (Gli amanti dei libri). Tutti i dettagli qui

> il 12 maggio con Marco Braico, autore dell'acclamato e commovente La festa dei limoni (Effatà editore) del nuovo, freschissimo di stampa, Metà di tutto (di cui in particolare si parlerà). Marco è una persona straordinaria, non perdete l'occasione di conoscerlo!

aprile, dolce sfogliare...

Otto bei libri da leggere sdraiati al parco

Come tutti i mesi, con varia puntualità, ad aprile consigliamo otto libri, scelti non solo tra le nuove uscite. Ci sono novità, ristampe e riproposte. Li trovate in questa pagina.

Tra questi: Pyongyang, il primo reportage a fumetti di Guy Delisle, strategicamete ripubblicato da Rizzoli Lizard ora che la Corea del Nord è tornata d'attualità. Delisle è un campione del giornalismo disegnato, capace di uno sguardo ingenuo sulle cose eppure attento ai dettagli. Finito per caso nella capitale della Nordcorea, la disegna e la racconta in modo impareggiabile.

Solo per fumatori
è una raccolta di racconti spesso di ambientazione metropolitana (Lima, la capitale del Perù). Il primo, che dà il titolo al libro, è una breve autobiografia del protagonista - dietro cui si riconosce facilmente l'autore Ribeyro - imperdonabile tabagista.

Binario morto
è un reportage su qualcosa che non esiste, ossia il Corridoio 5 che dovrebbe collegare Lisbona a Kiev. Quello di cui la TAV italiana dovrebbe far parte. Luca Rastello e Andre De Benedetti han provato a percorrerlo, a velocità tutt'altro che alta e talvolta persino su gomma (perché mancano del tutto i binari!). Splendida la trovata di portare con sé per tutto il viaggio un pacchetto di caffè, ogni giorno meno sottovuoto.

Se questa mail ti è piaciuta, falla girare!

Grazie a tutti quelli che segnalano agli amici questa newsletter, gliela girano, li iscrivono (probabilmente a loro insaputa) da questa pagina. Continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).
Però non stampatela. La scrivo con le letterone belle grandi apposta.