Testata

Eccoci! Siamo tornate dopo la micropausa dovuta alla partecipazione, nelle giornate di sabato e domenica scorsi, alla decima edizione della manifestazione Portici di Carta.

Ne vogliamo scrivere, vogliamo che voi siate partecipi di queste due giornate, perché davvero sono state emozionanti, ricche, un finesettimana che ricorderemo con affetto.

Partiamo dal fatto che siamo tutt'altro che in forma: le Lunatiche ormai si portano sulle spalle i loro annetti, e due giorni (o quasi) passati al freddo di Via Roma non hanno giovato ai nostri fisici ormai non più possenti come un tempo.

Però, tra una spalla dolorante, un naso che cola, le ossa ancora intirizzite, i muscoli belli legnosi e qualche accenno a colpi di tosse, non possiamo non gioire al ricordo di quanto queste giornate ci abbiano regalato. Abbiamo venduto libri (che bello, dopo averli scelti con così tanta cura!), abbiamo intortato i nostri clienti (essì, avevamo portato anche le nostre famose torte), abbiamo chiacchierato con Amici (tanti!) che sono passati a trovarci e abbiamo fatto conoscenza con nuove persone, che, siamo sicure, presto graviteranno assidue attorno al Luna's, abbiamo preso accordi per presentazioni ed eventi, abbiamo scherzato, riso, brindato, partecipato ad uno Speed Date tra librai, abbiamo ospitato quattro meravigliose scrittrici che hanno parlato e fatto brillare altrettante altre scrittrici che hanno amato e amano, e abbiamo visto il pennello di un bravo pittore creare ritratti catturati alle persone che si sono prestate, messe in gioco e sedute davanti al suo cavalletto.

Insomma: mille emozioni più una hanno colorato una giornata anche così grigia come quella di domenica. E di tanto mondo entrato così prepotente a contatto con noi non siamo ancora pienamente consapevoli e sicuramente per nulla paghe.
Vi aspettiamo dunque al Luna's, per ripetere il miracolo: i sorrisi e le parole, le righe scritte, le forme dipinte, gli sguardi. In una carrellata che sembra durata molto più di due giorni.

Grazie a chi c'è stato, grazie a chi ci ha supportato con la presenza materiale, ma anche col pensiero.

Bellissimo. Da ripetere. E non vediamo l'ora! Vi diamo l'appuntamento all'anno prossimo, ma nel frattempo godetevi anche cosa abbiamo in serbo per voi tra i tavoli del Luna's!

---

Giovedì 13 ottobre | h 20 aperitivo, h 21 reading

Petrosino e Deiana in La metrica rende liberi 

Alfonso Maria Petrosino e Francesco Deiana in:
LA METRICA RENDE LIBERI
LA DITTATURA DEI QUATTORDICI ENDECASILLABI

Alfonso e Francesco, già noti al pubblico della poesia torinese quali performer sensibili al rigore metrico, leggeranno i propri sonetti al pubblico della Luna’sTorta. Differenti stili si incontrano lungo lo spazio comune creato dalla forma metrica più nota: il sonetto.

Ricordate: se volete mangiare prenotare vi assicura un posto a sedere e tante cose buone da mettere sotto i denti!
La precedenza per i posti ai tavoli verrà data a chi prenota per l’aperitivo.
Potete dirci quanti siete cliccando QUI.

---

Venerdì 14 ottobre | h 20 aperitivo, h 21 concerto

Soundtrack Duo in Il cinema non è muto

Se la settima arte è nata muta, da sempre è stata associata alla musica dal vivo. Per definizione, la colonna sonora è tutta la parte non visiva di un film. Il Soundtrack Duo ne dà un’interpretazione personale, passeggiando fra i successi che hanno costellato la storia del cinema. Musiche e canzoni che spesso hanno avuto una vita propria, diventando a volte più famose del film per il quale sono state scritte. La scelta del repertorio spazia fra i brani più diversi, alcuni completamente riarrangiati per renderli più affini alle sonorità del Duo (composto da Isabella Derosa e Rocco Di Bisceglie). Un concerto interessante ed eclettico, costellato da grandi successi e chicche d’autore, attraversando vari generi musicali.

Cosa c'è nel cinema oltre le immagini e i dialoghi? Con questo concerto vi faremo sentire il cinema a modo nostro, con voce e chitarra, attraverso i più famosi e coinvolgenti brani che hanno segnato la storia della Settima arte.

Ricordate: se volete mangiare prenotare vi assicura un posto a sedere e tante cose buone da mettere sotto i denti!
La precedenza per i posti ai tavoli verrà data a chi prenota per l’aperitivo.
Potete dirci quanti siete cliccando QUI.

---

Sabato 15 ottobre | h 20 aperitivo, h 21 spettacolo

Dario Benedetto: The Best and the Worst

Torna da Luna's l'attore e stand-up comedian Dario Benedetto con uno spettacolo in esclusiva per Luna'sTorta: il meglio ma soprattutto il peggio dei suoi ultimi anni per una serata esilarante e senza esclusione di battute.

Cinico, surreale, terribilmente comico e leggero Dario vi farà ridere tanto e di gusto!

Dario Benedetto è autore e attore teatrale, nato a Valenza (AL). Formatosi alla Scuola di Teatro e altro Maigrette&Magritte di Torino, ed attraverso seminari con numerosi registi, nel 2005 è fondatore della Compagnia Torcigatti, con la quale a tutt’oggi produce e rappresenta i suoi spettacoli, caratterizzati da una vena ironica e surreale. Suo lo spettacolo “Non c’è musica in Finlandia” sulla nascita della pornografia, a cui sono seguiti “Troppa polvere su Marte”, “Uomo parzialmente scremato”, “A Mille Miglia da Vaniglia”, “American Proust” e l’ultimo “Piglia un uovo che ti sbatto”, che rappresenta a pieno la poetica dell’autore.

Ricordate: se volete mangiare prenotare vi assicura un posto a sedere e tante cose buone da mettere sotto i denti!
La precedenza per i posti ai tavoli verrà data a chi prenota per l’aperitivo.
Potete dirci quanti siete cliccando QUI.

---

Domenica 16 ottobre | h 11,30 brunch e presentazione

Debora Bocchiardo presenta Scozia Express

Siamo felici di ospitare la presentazione di Scozia Express, il nuovo romanzo di Debora Bocchiardo, edito da Europa Edizioni.
“Scozia Express” è un racconto fra azione e thriller, spionaggio internazionale e avventura, con quel leggerissimo tocco di romanticismo che completa un quadro eccellente. Una lettura divertente e accattivante, che permette anche di scoprire storia e cultura della Scozia. Un’occasione per viaggiare con la fantasia in compagnia di protagonisti decisamente straordinari!
Debora Bocchiardo, scrittrice e giornalista canavesana, è al suo terzo romanzo.

La presentazione del libro sarà accompagnata, per chi vuole, da uno sfiziosissimo brunch a tema come solo qui da Luna's sappiamo fare!!

Ricordate: se volete mangiare prenotare vi assicura un posto a sedere e tante cose buone da mettere sotto i denti!
La precedenza per i posti ai tavoli verrà data a chi prenota per l’aperitivo.
Potete dirci quanti siete cliccando QUI.

---

Sulla scia del bellissimo Portici di Carta appena trascorso abbiamo pensato di proporvi tre titoli di tre case editrici che abbiamo scoperto e riscoperto proprio in quest'occasione. Chiaramente si tratta di autrici...

La storia dei miei denti di Valeria Luiselli, La Nuova Frontiera (16,50 euro)

Personaggio quantomai bizzarro, Gustavo "Highway" Sanchez Sanchez vende i suoi denti all'asta (di cui è banditore formidabile) dichiarando che sono stati in precedenza in bocche di personaggi illustri. Con il ricavato compra e si fa impiantare i denti di Marilyn Monroe, e con questi gira fiero per Città del Messico.
Nella sua folgorante carriera ha inoltre inventato la rivoluzionaria “asta allegorica” durante la quale non sono gli oggetti a essere messi in vendita, quanto le storie che gli danno valore e significato.
E il libro in sé, snocciolando situazioni (e personaggi) surreali e comiche e affidandosi a storie strampalate e mai banali, non può far altro che catturare chi si avventura cominciando a leggerne le prime righe.

[dall'intervista all'autrice di Antonio Monda uscita su Repubblica il 28 settembre 2016:]
Da dove viene l'idea dei denti?
"In un primo momento avevo in mente un'idea completamente diversa, ma un giorno, in metropolitana, ho visto un neonato con i denti già formati. Ho cominciato a riflettere sul fatto che i denti sono tra le parti del corpo che sopravvivono al tempo, e ho cominciato a studiare, apprendendo storie strane, non molto diverse da quelle che ho raccontato: un signore australiano ha acquistato un molare di John Lennon presso una prestigiosa casa d'asta. La realtà è sempre più sorprendente della fantasia". [...]
Gustavo è definito "amante e collezionista di buone storie, l'unico modo onesto di modificare il valore di un oggetto".
"È una mia speranza, spero non un'illusione: credo nella forza morale della parola scritta ".

Non piangere di Lydie Salvayre, L'Asino d'Oro (17 euro)

Due racconti che si intrecciano, quello di Montse, la madre di chi racconta e quello di Bernanos.
Il primo tutto incastonato nella Spagna dell'estate del '36, in cui, giovanissima, Montse capì cosa fosse vivere, l'altro lucidissimamente impegnato a rivelare le atrocità della Guerra Civile Spagnola e la connivenza tra esercito nazionalista e Chiesa.
Due racconti anche narrativamente molto diversi: l'uno irregolare, irriverente, impertinente, a tratti politico e affettivo, l'altro controllato e preciso, tagliente nella descrizione degli eventi, impeccabile.
Un libro con carattere, cose da dire e abilità nel farlo, come già si scorge dalle prime pagine.

Mia madre era bella. Dicono che un tempo aveva quel particolarissimo portamento che le donne spagnole acquisivano a forza di reggere il cántaro in equilibrio sulla testa, un portamento che oggi hanno solo le ballerine. Dicono che incedeva diritta come una nave e flessuosa come una vela. Dicono che aveva un corpo da diva del cinema e che nello sguardo le si leggeva la bontà del cuore. Adesso è vecchia, ha il viso segnato dalle rughe, il corpo decrepito, l’andatura insicura e vacillante, eppure i suoi occhi sprizzano giovinezza, e al ricordo della Spagna del ’36 sono attraversati da un lampo di luce che non avevo mai visto prima.

Lessico Familiare - Per un dizionario ragionato della violenza contro le donne, di Chiara Cretella e Inma Mora Sánchez, Settenove (13 euro)

Non ci troviamo in questo caso di fronte ad un romanzo, bensì ad uno strumento prezioso. Di lavoro, ma soprattutto di conoscenza, di apertura di orizzonti per quanto riguarda un tema che ancora davvero troppo poco è noto e su cui poco si concentra l'attenzione dei più: la violenza contro le donne. 
In un lavoro preciso e per forza di cose con un taglio deciso a tavolino a monte, questo agile volumetto diviso per voci spiega termini che sono direttamente o collateralmente correlati alla violenza perpetrata contro le donne. A livello domestico, lavorativo, istituzionale, con un occhio in più alle nuove categorie di genere trasversali e ormai entrate a buon diritto a far parte della nostra quotidianità.
Una raccolta di termini che cerca, a seguito di studi e dubbi di merito, di dipanare le nebbie su una realtà ahinoi troppo vicina e consueta per essere ignorata.

Infine, perché la scelta di un dizionario? Lo strumento del vocabolario sociale, diviso per voci, è recentemente arrivato anche in Italia, e sta prendendo piede in vari ambiti relativi al mondo del terzo settore. E' molto utile per gli operatori, per gli addetti ai lavori, ma anche per fare divulgazione, in primis nelle scuole. [...]
Non esisteva, prima del nostro lavoro, un dizionario della violenza contro le donne: il nostro lavoro serve a colmare questo ennesimo 
gender gap.

---

 LA PROSSIMA SETTIMANA...

- Giovedì 20 ottobre - Carla Carucci in Ragazza seria conoscerebbe uomo solo max 70enne

- Venerdì 21 ottobre - Walter Comoglio presenta La sera che ho deciso di bloccare la strada

- Venerdì 21 ottobre - Giorgio Olmoti in Persi in un buon libro

- Sabato 22 ottobre - Stand Up Comedy con Stefano Gorno

- Domenica 23 ottobre - Il Circo delle Pulci di Valentino

---

Dal 20 settembre Luna's Torta torna al suo orario autunninvernale!

° Lunedì chiuso!
°Martedì e Mercoledì 9,30-20,00
°Da Giovedì a Sabato 9,30-23,30 (circa, a motivo degli eventi che si svolgeranno nelle serate)
°Domenica 9,30-20,00

---

Se questa mail ti è piaciuta, mandala a un amico!

C'è gente che segnala questa newsletter agli amici, o gliela inoltra, o addirittura li iscrive (da questa pagina). È possibile che siano grandi misantropi, che vogliano perdere i loro amici a uno a uno. Noi però li ringraziamo: continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).

Però non stampatela. La scriviamo con le letterone belle grandi apposta.