Le news della Luna'sTorta // Uscire dall'euro

cari amici,

a me quest'idea di uscire dall'euro è sempre piaciuta un sacco, non tanto per una ragione politica, ma perché apre la strada a sviluppi fantasiosi. E la fantasia ha molto a che fare con la letteratura e poco con la politica, almeno quella italiana di oggi, che sembra la replica eterna di un reality show: sempre la stessa puntata, e solo quella uscita peggio.

Invece pensateci: domani usciamo dall'euro e ripristiniamo i bajocchi come valuta principale per l'Italia. Ciascun bajocco ha forma cubica e pesa 20 chili. Si può quindi usare come un dado, se si è abbastanza robusti. Il valore base di ciascun bajocco è un euro; ma quando sono qualcuno li lancia cambiano quotazione in base alla faccia su cui si fermano.
Possono quindi valere:
- due chili di alga vulgaris dell'Adriatico
- dodici alberghi in Corso della Vittoria
- 60 raperonzoli abruzzesi (se di stagione)
- 15 abbracci fraterni
- un dente finto di Yak al mercato nero di Mumbai
- 666 briciole di michetta brianzola
- le ceneri di due papi di Avignone
- otto ottani
- due bajocchi

Di fronte a questo pratico sistema di equivalenze valutarie, tempo una settimana e i computer di tutte le borse mondiali si ammutineranno e cominceranno a giocare a Tetris, da soli, in eterno.
Cosa poi succederà non è sicuro; ed è anche e soprattutto per questo che dovreste leggere con grande attenzione gli appuntamenti dei prossimi giorni, che cominciano tra una riga.

Un aperitivo, un po' di musica, la premiazione di un concorso fotografico

La Torino che mi piace / venerdì 12 aprle dalle 20

La Torino che mi piace è un concorso fotografico indetto tempo fa dall'associazione Step Over, che si occupa di organizzare splendidi viaggi. Ora questo concorso ha un vincitore, che si guadagna un abbonamento annuale al [TO]bike e una festa come si deve: venerdì 12 aprile alla Luna'sTorta.

La serata comincia alle 20 e ha in programma la premiazione dei primi classificati (con premi a sorpresa e buoni sconto sui libri), un aperitivo e un concertino del Duo DibiBà, Anche se non avete partecipato al concorso fate un salto, anche solo per conoscere i ragazzi dell’associazione!

In un solo incontro, un pratico e divertente "bigino" dell'Inferno dantesco

Il dinamico duo Lucci-Pastore per mesi ci ha deliziato con il racconto e la lettura della Divina Commedia. Ora, a beneficio del pubblico via via crescente che ha assistito ai loro spettacoli, tornano dove tutto era cominciato: a quell'omino di mezz'età che si perde nel bosco.
Venerdì 19 aprile: dalle 20 l'aperitivo, alle 21 circa lo spettacolo.

È l'inferno, bellezza:, e non c'è angolo di aldilà più interessante. Attenzione: questi spettacoli sono molto affollati, perciò se pensate di partecipare prenotate! Potete farlo da questa pagina o - qualora non funzionasse - telefonando a Luna'sTorta (011.6690577)

E se domani i belli prendessero il potere?

L’Italia è una Repubblica fondata sulla bellezza: i brutti vengono retrocessi o licenziati, esclusi dai centri storici, dai locali, dai supermercati, costretti a coprirsi il volto con eleganti sacchetti per il pane.

Questo è il mondo in cui è ambientato Il ministero della bellezza, un gran romanzo di Marco Lazzarotto appena uscito per la casa editrice Indiana. Trovate una recensione del libro qui.

Marco, insieme a Margherita Oggero, inaugura domenica 21 aprile i brunch d'autore della Luna'sTorta: dalle 11 nutriamo al meglio corpo e spirito.
Non aspettare: prenota un posto da questa pagina (o, se non funziona, telefonando al numero 011.6690577). La prenotazione è importante perché ci permette di preparare i brunch senza il rischio di sprecare cibo.

Se questa mail ti è piaciuta, falla girare!

Grazie a tutti quelli che segnalano agli amici questa newsletter, gliela girano, li iscrivono (probabilmente a loro insaputa) da questa pagina. Continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).
Però non stampatela. La scrivo con le letterone belle grandi apposta.