Testata

Ecco, sta capitando. Pochi avventori, ritmo rilassato, gli ultimi strenui assidui frequentatori del Luna's che ci vengono a salutare perché la prossima settimana chiudiamo o perché sono in partenza per le vacanze.

E in noi si ingenera quella sensazione mista, tra malinconica e felice, quella da ultimo giorno di scuola, con attesa del DRIN finale, il campanello che sancisce innegabilmente la fine di qualcosa.

Lo percepiamo distintamente. L'anno è trascorso, con tutta la sua fatica, tutte le sue soddisfazioni, tutti i suoi giorni benino, medi, buoni, ottimi. Un corollario di visi, eventi, appuntamenti, colazioni, pranzi, buffet serali, brunch. E salutarlo, pur assolutamente contente e desiderose di andare in vacanza, lascia sul palato quel gusto agrodolce, del passato che è passato e resterà un bel ricordo.

Perché siamo affezionate a ciò che abbiamo costruito, ai bei rapporti che abbiamo intessuto, a tutte le persone che a vario titolo i nostri locali hanno ospitato.

Spazzare via questa nota solo a margine triste è facile: basta pesare a tutto quello che già abbiamo in cantiere per la prossima stagione e riparte la grinta, l'energia, il pensiero vola a tutto ciò che verrà.

Questa newsletter vuol quindi essere un arrivederci a tutte quelle persone che avvicendandosi tra i nostri tavoli hanno reso questo luogo un po' speciale, quasi magico.

La campanella sta per suonare: avete pronti gli zaini? Bene! Svaghiamoci come si deve: settembre non è poi così lontano e ci serve riposo e lontananza per riavvicinarci frizzanti, per ripartire con un rombo che si faccia sentire. A presto, Lunatici!

---

Mercoledì 3, Giovedì 4 e Venerdì 5 agosto | h 18,30-21,30

L'aperiEstivo Lunatico

L'appuntamento con l'aperitivo più fresco e stralunato di tutta Torino è dalle 18,30 alle 21,30 del mercoledì e venerdì al Luna's Torta. Potrete giocare scegliendo quante pappas volete fare. Ci sarà un apposito modulino con tutte le possibilità a prova di fame dalla più stuzzichevole a quella più robusta. Da uno a sette assaggi, per soddisfare anche i più esigenti!

Con l'ombrellone e i divanetti sembrerà di essere in spiaggia e con le delizie che vi proporremo la serata trascorrerà piacevole e sfiziosa...
Non potete non venire a provarlo: vi catturerà!

---

Giovedì 4 agosto| h 18,30-21,30 aperitivo, h 19-20 StuzzicaLibro

StuzzicaLibro: L'aperitivo degli Scrittori

Sapete quando prendete in mano un libro, non riuscite a staccarvene e alla fine vi accorgete che l’avete proprio divorato?
A noi è capitato con un sacco di bei libri, nell’ultimo anno. Così ne abbiamo selezionati alcuni per riprenderli con calma e stuzzicarli sotto il nostro ombrellone, facendo quattro chiacchiere sbocconcellando l’aperitivo e sorseggiando qualcosa di fresco. Potete venire a stuzzicare con noi tutti i giovedì estivi, fino alla prima settimana di agosto, dalle 19 alle 20.

Sono libri che avete letto e amato? Venite a parlarcene!
Non vi sono piaciuti? Bene, amiamo i dibattiti animati nella canicola estiva!
Non li avete letti? Venite a stuzzicarli con noi, siamo convinte che non riuscirete a staccarvene dopo il primo assaggio.

Questa settimana si parlerà di Scrittori, di Antoine Volodine, edito da Clichy: un libro-romanzo a incastro, in cui Volodine con ironia pungente, sarcasmo e un pizzico di malizia mette alla berlina il mondo dei suoi "colleghi" scrittori creando un mondo dalle atmosfere granduignolesche.

Cliccate QUI per avere qualche informazione in più sul libro e sull'autore.

---

Ultimi consigli prima della partenza per le vacanze: una raccolta di racconti, il romanzo che descrive un Incontro di quelli con la "I" maiuscola e un graphic novel bello, ma che più bello non ce n'è!

Martin il romanziere di Marcel Aymé, L'Orma (16 euro)
Andiamo in Francia per ripescare una raccolta di racconti uscita davvero molto tempo fa, parto di un autore che con la forma racconto ha prodotto le sue pagine migliori.
Ci troviamo qui faccia a faccia con uno dei personaggi creati dal romanziere Martin che viene a chiedergli conto del perché faccia morire sempre i suoi protagonisti, oppure veniamo a conoscenza degli imbarazzi subiti da un uomo cui è spuntata l'aureola: casi limite, miracoli in bilico tra l'assurdo e personaggi improbabili, il tutto narrato con una vena comica e il gusto al divertimento e al motto di spirito. I racconti sfilano uno via l'altro lasciando una piacevole sensazione di ilarità, anche nel prendere per il naso questa piccola imperfetta umanità di cui facciamo parte.

<<Insomma>> disse Théorème, con una risatina nasale piena di amarezza e un ghigno altrettanto amaro. <<Insomma>> disse, mortificato,snervato fino a farsi venire l'ulcera, il sangue che gli montava alla testa e gli occhi neri che già lanciavano strali. <<Insomma,>> disse Théorème <<insomma, la tua ambizione sarebbe fare di me un droghiere?>>
<<Ma no. Ti sto solo raccontando un sogno.>>
<<E' esattamente quello che stavo dicendo.Tu sogni di vedermi droghiere. Con un grembiule.>>
<<Oh, caro! Protestò teneramente Sabine. <<Se ti fossi visto. Ti stava benissimo, il grembiule da droghiere!>>
L'indignazione fu tanta che Théorème saltò fuori dal letto e si mise a gridare al tradimento.

La Sfida di Norman Mailer, Einaudi (14 euro)
Un romanzo che descrive un incontro davvero epocale, quello avvenuto a Kinshasa nel 1975 tra Muhammad Ali (al secolo Cassius Clay, in declino nella sua carriera di pugile) e George Foreman (fino ad allora mai sconfitto sul ring). Le pagine che ci troviamo a leggere parlano sì di un incontro sportivo, con la sua preparazione, la sua tensione, tutto il corollario di persone, azioni, luoghi che hanno avuto in quel frangente voce in capitolo, ma parla anche e soprattutto di un conflitto neanche troppo velatamente politico e sociale, con un Cassius Clay fautore della causa Black Power e un Foreman tiepido in questo senso, più impegnato nel conseguimento del suo successo come atleta.

Alle due del mattino, giunse la notizia che Ali era pronto a partire per lo stadio. Plimpton e Mailer si alzarono con gli altri e si avviarono verso l'autobus. Si stava formando una piccola carovana. Cinque auto e due autobus avrebbero viaggiato in convoglio verso lo stadio. Ali, in camicia e pantaloni neri, camminava sull'erba guardando dentro le automobili, per decidere in quale salire. Per un attimo salì sull'autobus ma saltò subito giù, si avvicinò a una Citroën nera e vi prese posto con suo fratello Rachman. Aveva un aspetto tonico, finalmente pronto per il combattimento. Il suo attento esame di ogni mezzo di trasporto a disposizione non sembrò strano a Norman, il quale già da tempo pensava che alcuni veicoli portassero più fortuna di altri.

Verdad di Lorena Cannottiere, Coconino Press

Spagna, Pirenei. Verdad, personaggio che dà il titolo al graphic novel, è una bambina di otto anni che vive con la nonna. La mamma è andata via tempo addietro per raggiungere la comunità di Monte Verità, in Svizzera, sul Lago Maggiore, un luogo dove i precetti sono l'amore libero, il naturismo, il veganesimo, in un ottica di società più libera e giusta. Il destino di Verdad, crescendo e tentando in tutti altri modi la via intrapresa dalla madre, sarà quello di combattere come rivoluzionaria nella Guerra Civile Spagnola, ragione per cui perderà un braccio. Questo evento così duro da affrontare non le impedirà comunque di continuare una vita clandestina in Spagna invece di fuggire, fino a maturare la decisione di partire per Monte Verità. Esisterà ancora?
La storia è densa, i disegni davvero magnifici, col loro tratteggio delicato ma efficace. In una parola: imperdibile!

Ho sempre evitato di guardarmi per quel che sono... che sono diventata.
Ora...
Chiudo gli occhi...
E tolgo la benda,
un passo
e sono di fronte allo specchio.
Devo accettarmi io per prima.
E poi...
Che sarà mai?... Una ferita.
Hhhh!

---

LA PROSSIMA SETTIMANA...

Luna's Torta chiude i battenti per due meritate settimane di vacanza (dall'8 al 21 agosto compresi): ci vediamo Lunedì 22 Agosto!!! (Uzzi è quella che dorme, per inciso!)


[Tenete comunque sempre presente che: Dal 19 giugno all'11 settembre compresi Luna's Torta ha cambiato orario!

° Lunedì (aperto!) e Martedì: h 9,30-20
° dal Mercoledì al Venerdì: h 9,30-21,30
° il Sabato: h 9,30-15
° Domenica Chiuso]

---

Se questa mail ti è piaciuta, mandala a un amico!

C'è gente che segnala questa newsletter agli amici, o gliela inoltra, o addirittura li iscrive (da questa pagina). È possibile che siano grandi misantropi, che vogliano perdere i loro amici a uno a uno. Noi però li ringraziamo: continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).

Però non stampatela. La scriviamo con le letterone belle grandi apposta.