Testata

L'altro giorno, in occasione della festa del papà (cui peraltro crediamo ben poco, come a tutte le festività che hanno per tradizione di essere nate ad uso e consumo del commercio), un nostro amico un po' mattoide ci ha raccontato il folle progetto che aveva in mente. Dopo aver terminato tutte le incombenze della giornata sarebbe partito e avrebbe percorso circa 400 km, metro più, metro meno, per portare un vassoio di dolci al padre distante.

Ecco, questo ci ha fatto riflettere sull'attitudine che abbiamo noi esseri umani a far cose un po' matte, un po' fuori dagli schemi, e di quanto ci si senta poi vivificati da quest'incursione in territori non consueti.

Ricordiamo l'emozione dopo aver trovato appeso al manubrio del fido velocipede un pon pon di lana e di quando un esserino eccentrico ci si è avvicinato donandoci un pezzo di puzzle, descrivendolo come un pezzo di universo, da conservare per quando ci saremmo infine incontrati con gli altri detentori.

Abbiamo ben presente lo stupore di una busta trovata nella cassetta della posta contenente un libro regalato da un'amica o quello offertoci da una frase inattesa, e piena di stima nei nostri confronti, detta da una persona cara.

Nulla da fare: l'umanità è bella per questo; per la sua capacità di sorprendere, per la sua attitudine ad essere abitudinaria, prevedibile, ma con picchi di estro che scompaginano le carte in tavola e fanno emozionare chi riceve il gesto inconsueto.

Anche riscoprire questa capacità ci lascia piacevolmente colpiti, a sorridere di quanto possiamo essere semplicemente un po' folli, ammiccando a chi ci sta intorno anche con un po' di malizia, se necessario!

-------------------------------------------------------------------------------------------

E con questo vi lasciamo ai corsi, agli appuntamenti della settimana, ai consigli di libri, e cogliamo l'occasione per augurarvi BUONA PASQUA!! Gozzovigliate finché potete!

---

Voglia di Primavera e voglia di corsi??? Ve ne proponiamo due davvero speciali. Buttate un occhio e ISCRIVETEVI!! Ci sono ancora posti disponibili!

dal 5 Aprile, il martedì h 19-21

EFFETTI COLLATERALI

Protocolli di narrativa sperimentale in pillole

con Gli Scriptomanti

Il trattamento
Otto protocolli di narrativa sperimentale somministrati degli Scriptomanti. Un trattamento terapeutico per scrittori e creativi affetti da carenza di idee e sindrome della pagina bianca, somministrato grazie a una pratica laboratoriale attiva e basata sui principi attivi dell’esercizio libero da schemi, della commistione dei generi letterari e sulle novità offerte dalla rete e dai social network.

Dosaggio e tempo di somministrazione? 
Il laboratorio avrà luogo ogni martedì sera, dalle 19:00 alle 21:00.
Il giorno esatto di partenza ve lo comunichiamo a breve, comunque si parte ad aprile!
Sono previsti 8 incontri.

I somministratori?
Gli Scriptomanti sono un duo narrativo sperimentale nato a Torino nel 2014 e sbarcato in rete nel gennaio del 2015. Il loro blog propone esperimenti narrativi, racconti seriali e interazioni con i social network; ogni loro produzione è caratterizzata da una forte tendenza al mescolamento dei generi letterari. Da alcuni mesi partecipano a concorsi letterari e pubblicano racconti su riviste del settore.

Per info e iscrizioni consultate il nostro sito e/o telefonate da Luna’sTorta al numero 011.6690577

* Tenere fuori dalla portata di Elfi e Bambini.

---

dal 6 aprile tutti i mercoledì | h 19-21

Viaggio nella poesia in lingua inglese 

Laboratorio di comprensione e interpretazione testuale

Questa volta da Luna’s vi proponiamo un percorso di lettura e interpretazione di testi di quattro grandi poeti del Novecento inglese:

PHILIP LARKIN (1922-1985);
TED HUGHES (1930-1988);
SEAMUS HEANEY (1939-2013);
DEREK WALCOTT (1930-).

Il laboratorio, di impostazione didattico-seminariale, prevede cinque incontri: il primo, di carattere introduttivo, sarà seguito da altri quattro di tipo monografico, su ognuno degli autori citati.

Per info aggiuntive e iscrizioni consultare il nostro sito e/o telefonare allo 0116690577.

Mercoledì 23 marzo | h 20 aperitivo, h 21 presentazione

Tiziano Scarpa presenta Il brevetto del geco

La libreria Luna’sTorta è felice di ospitare lo scrittore Tiziano Scarpa – vincitore del Premio Strega 2009 con Stabat Mater – che presenterà il suo ultimo libro, Il brevetto del Geco, pubblicato a gennaio 2016 da Einaudi.

Scrittore tra i più eclettici e multimediali, Tiziano Scarpa ha avuto un percorso artistico variegato, passando da un genere all’altro, da un medium all’altro.

Il suo ultimo libro, Il brevetto del geco, è un romanzo umoristico, spiazzante, denso, che mette in discussione il nostro tempo guardando all’arte, alla religione e alla ricerca di senso.

Ricordate, Gente! Se volete mangiare copiosamente e sedervi comodamente cliccate QUI!

---

Giovedì 24 marzo | h 20 aperitivo, h 21 spettacolo

Poor Gateau

Dopo lo straordinario successo di Hell o’ DanteSaulo Lucci torna a grande richiesta tra i tavoli di Luna’sTorta per proseguire il viaggio all’interno della Divina Commedia.

Poor Gateau è uno spettacolo unico, lungo trentatré giovedì, in cui Saulo ripercorre, spiega e racconta in modo ironico e documentato l’intera cantica.

Questa settimana Saulo spiegherà e declamerà il XXIV canto. Ancora fra i golosi della VI Cornice. Forese indica il destino ultraterreno di Piccarda e nomina altri compagni di pena. Incontro con Bonagiunta da Lucca. Profezia di Forese sulla morte di Corso Donati. Il secondo albero e gli esempi di gola punita. L’angelo della temperanza.
È il pomeriggio di martedì 12 aprile (o 29 marzo) del 1300.

Ricordate: se volete mangiare prenotare vi assicura un posto a sedere e tante cose buone da mettere sotto i denti!
La precedenza per i posti ai tavoli verrà data a chi prenota per l’aperitivo. Potete farlo cliccando QUI.

---

da sabato 26 a martedì 29 marzo | tempo di primavera...

La Luna's Torta chiude per le vacanze pasquali e Aila & Uzzi si riposano!!

Se a Pasqua volete evitare di regalare solo uova di cioccolato e colombe, ecco tre consigli che potrebbero essere ottime idee da scartare in alternativa!

Il Piccolo Regno di Wu Ming 4, Bompiani (13 euro)

Storia di un'infanzia rubata che inizia con il più comune dei cliché: tre fratelli e un cugino che vivono la loro estate (siamo negli anni Trenta) scorrazzando e sudando per la campagna inglese, inventando luoghi, coinvolgendo animali nelle scorribande, azzuffandosi coi ragazzi del villaggio. L'accadimento che scompaginerà tutto sarà la profanazione di una tomba e il fantasma che ne comparirà sconvolgendo le vite del piccolo gruppo di avventurieri.
La storia si srotola attraverso le pagine offrendo con pienezza la sensazione boscosa, selvatica e scarna delle atmosfere che descrive.

Dopo il primo giorno di reclusione in casa e di piatti lavati ottenemmo di poter uscire in giardino, senza allontanarci. Per me fu un sollievo. Non sopportavo più di tenermi addosso il tesoro, col rischio di essere scoperto, e volevo metterlo al sicuro. Quando lo estrassi di tasca, fu come se mi liberassi di un gran peso.

Posizione Orizzontale di Dmitrij Danilov, Carta Canta (15 euro)

Un libro singolare davvero quello che vi proponiamo e che è stato partorito dalla testa e dalla penna di Danilov: una serie di annotazioni corredate di data con un chiaro soggetto scrivente, che però non usa mai la prima persona. Una scrittura asciutta e precisa, senza sbavature, scevra di descrizioni, con la punteggiatura che funziona da forbice, tagliando frasi, periodi, paragrafi. Solo fatti, narrati in un asettico ordine cronologico, in attesa della fine del giorno, traguardo in cui si raggiungerà la posizione orizzontale.
Leggete e stupirete!

1 MARZO
Risveglio, è tardi. Il cosiddetto Carnevale. Domani inizia la quaresima. Consumo di tutti gli alimenti presenti in casa vietati dal digiuno, consumo delle poche bevande alcoliche presenti in casa, posizione orizzontale, sonno

Joni Mitchell Both Sides a cura di Malka Marom, bigSUR (20 euro)

Dopo aver ristampato la biografia di Charles Mingus bigSUR torna alla musica della generazione figli dei fiori con questo librone che riporta tre interviste (o meglio conversazioni lunghe) intercorse tra Malka Marom e Joni Mitchell stessa. Un dialogo che ripercorre la vita di Joni Mitchell artista, ma anche della donna che ha combattuto contro gli stereotipi di un mondo dove sono gli uomini a prevalere e in molti casi prevaricare, per poi approdare ad approfondire le pieghe della sua passione profonda: la pittura.
Da donna a donna, svelando anche, in qualche caso, l'ermetismo di alcuni versi di canzone della Mitchell.
Tanta carne al fuoco, tutta da assaporare!

Subito dopo sono andata a New York per continuare a lavorare sulla musica, e mi sono trovata completamente bloccata. Non riuscivo a comporre. Invece ho iniziato a dipingere, e per due settimane ogni giorno ho fatto un quadro. Non era il mio stile. Erano cose che ricordavano curiosamente quelle di Georgia O'Keeffe, a parte il fatto che tutti i soggetti erano persone, e Charles era una delle figure ricorrenti. La maggior parte delle illustrazioni per l'album sono nate proprio mentre aspettavo che finisse questo blocco musicale.

---
---

Se questa mail ti è piaciuta, mandala a un amico!

C'è gente che segnala questa newsletter agli amici, o gliela inoltra, o addirittura li iscrive (da questa pagina). È possibile che siano grandi misantropi, che vogliano perdere i loro amici a uno a uno. Noi però li ringraziamo: continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).

Però non stampatela. La scriviamo con le letterone belle grandi apposta.