Le news della Luna'sTorta // Piccoli grandi editori

cari amici,

circa una settimana fa Feltrinelli ha pubblicato il nuovo romanzo di Eduardo Mendoza. Non è il più famoso degli autori spagnoli, ma è un grande scrittore, uno che col sorriso sulla penna è in grado di raccontare qualsiasi cosa. Questo nuovo romanzo s'intitola O la borsa o la vita e quando l'ho visto ero felice. Ma è durata poco.

Otto secondi, il tempo di sfogliarlo e scoprire che è il quarto episodio di una serie, di cui: il primo e il terzo sono fuori catalogo, il terzo non è mai stato tradotto. Mi son chiesto: ma si può trattare così un autore? E si può trattare così i lettori, soprattutto?
(Poi sul risguardo di copertina c'è scritto che tutti i libri di Mendoza sono pubblicati da Feltrinelli, il che non è vero: un paio li ha pubblicati Giunti)

Forse una settimana prima Einaudi aveva pubblicato un libro di Murakami da tempo fuori catalogo. Bello direte voi, tanto più che c'era una campagna promozionale con sconto del 25%. Peccato che il prezzo di copertina fosse assurdo: 20 euro per un romanzino di 200 pagine. È il vecchio trucco del verduraio disonesto: prima alzi il prezzo, poi fai lo sconto. Dal più prestigioso editore italiano uno non se lo aspetterebbe.
(O forse sì, uno che da qualche anno lavora con i libri forse dovrebbe aspettarselo).

Quello che i grandi editori a volte dimenticano - l'amore per i libri, il rispetto per gli autori e i lettori - è invece nel codice genetico di molti piccoli e medi editori. Fateci caso: i libri pubblicati, che so, da Marcos Y Marcos, da Sellerio, da Iperborea; o anche da case editrici più piccole come Keller, La Nuova Frontiera, Sur... sono più belli. La carta ha un miglior profumo. Sono rilegati meglio. Spesso costano anche meno. La prossima volta che entrate in libreria, fateci caso.

Un concerto straordinario con Sabrina Pallini e Nunzio Barbieri

Incasodiduo @ Luna'sTorta / giovedì 28 marzo dalle 20

Da qualche mese il giovedì alla Luna'sTorta è la serata dei concerti, piccoli appuntamenti musicali di livello. Il 28 marzo ce n'è uno fantastico: Sabrina Pallini alla voce (una voce nera, duttile, splendida) e Nunzio Barbieri alla chitarra (Nunzio è nientemenoche il chitarrista di Paolo Conte). Insieme formano il progetto Incasodiduo e sono fantastici!

Alle 20 c'è l'aperitivo, alle 21 circa la musica. Non mancate e se vi va portate amici, che farete bella figura! Prenotazione consigliata, da questa pagina o telefonando al numero del locale: 011.6690577.

Un corso di calligrafia condotto da Paola Robbe per cinque domeniche pomeriggio

Scrivere con stile / da domenica 7 aprile. Iscrizioni aperte!

Vuoi imparare a scrivere meglio e con eleganza? Luna’sTorta propone un corso di calligrafia, a cura di Paola Robbe, da domenica 7 aprile. Il calendario prevede cinque incontri, tutti di domenica, dalle 15 alle 17. Costa 75 euro (vedi il dettaglio sotto). Il corso partirà con un minimo di 3 iscritti; il numero massimo è invece di 8 persone.

Iscrizioni aperte ancora per pochi giorni! Se ti interessa non indugiare oltre, usa il modulo su questa pagina o telefona al numero del locale: 011.6690577.

Giovedì musica, venerdì letture, sabato gnocchi

Belle cose che succedono all'inizio di aprile

Da giorni ci sono dovunque uova, conigli, colombe e insomma ho come il sospetto che la Pasqua sia vicina. Ma subito dopo, tornati o mai partiti che siate, all'inizio di aprile, la Luna'sTorta ospita due eventi di chiarissimo spessore:
> giovedì 4 aprile Over the strings, concerto con Marina Pretti (voce), Beppe Brucoli (chitarra classica) e Roberto Togliatto (chitarra classica). alle 20 l'aperitivo, alle 21 la musica! Altre info qui
> venerdì 5 aprile Enrico Pastore e Saulo Lucci concludono la lettura della Divina Commedia con l'ultimo, imperdibile appuntamento: il Paradiso! Anche qui alle 20 aperitivo, alle 21 la lettura. Altre info qui

Qualche bella lettura pescata tra le nuove uscite 

Libri molto indicati prima, durante e dopo Pasqua

Il romanzo di Mendoza citato all'inizio, nonostante tutti gli sforzi di Feltrinelli per impedirlo, è bello. Il personaggio principale - un assurdo investigatore per caso, parrucchiere per caso, già internato in un manicomio criminale (per caso) - resta senza nome per tutti gli episodi. Ogni volta, si trova suo malgrado a indagare su casi complicatissimi.
Qui c'è addirittura un attentato da sventare. Divertente, surreale, ambientato in una Barcellona da favola, tra artisti di strada, prostitute, ristoranti senza clienti, negozi cinesi e importanti politici europei.
> O la borsa o la vita, appena uscito, costa 14 euro.

Se amate la letteratura sudamericana, se vi piace per esempio Roberto Bolaño, il consiglio è di leggere 35 morti, lungo splendido romanzo in cui il colombiano Sergio Álvarez ricostruisce tre decenni di storia colombiana, dalla provincia lontana fino alla capitale. Romanzo polifonico, in cui i punti di vista s'alternano e si intrecciano senza soluzione di continuità (proprio in questo ricorda Bolaño), è una lettura che dà molto.
> 35 morti, pubblicato da poco da La Nuova Frontiera, costa 20 euro. 

Spostandoci a nord, molto a nord, su fino al Canada, Keller (altro piccolo editore) sul finire del 2012 ha pubblicato Apocalisse per principianti, la storia di un amore sul ciglio dell'abisso. Romanzo molto singolare, incentrato sulla figura di Hope Randall, discendente di una famiglia che, da sempre, annuncia e attende l'imminente fine del mondo. Può una ragazza del genere innamorarsi? E di chi? E con che esiti? Ambientato nel 1989, tra un appuntamento romantico e quello, più definitivo, con la fine del mondo.
> Apocalisse per principianti, uscito per Keller editore, costa 14,5 euro.

Se questa mail ti è piaciuta, falla girare!

Grazie a tutti quelli che segnalano agli amici questa newsletter, gliela girano, li iscrivono (probabilmente a loro insaputa) da questa pagina. Continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).
Però non stampatela. La scrivo con le letterone belle grandi apposta.