News dalla Luna’sTorta | La verità (in tasca) mi fa male, lo so!

Cari amici,

in coda in posta a volte accadono cose interessanti, tipo scorgere un tizio abbastanza giovane, un po' in carne, che suda notevolmente. Fin qui tutto bene. Dalla stempiatura rossiccia scendono goccioline di sudore.

Sembra affannato mentre gravita accanto ad uno degli sportelli compilando una chilata di moduli, chiede consiglio, ma il tutto potrebbere essere dettato solo da un livello di ansietà un po' più spiccato rispetto alla norma. Bene.

Si cerca di far passare il tempo che sembra incagliato in minuti di piombo. Finalmente giunge il turno tanto atteso. Falso allarme. Confondendo le indicazioni ci si è premuniti di doppio biglietto: il primo chiamato è ovviamente quello che non fa accedere alle operazioni di cui si necessita, per cui: tornare in coda e attendere nuovamente!

Intanto una sensazione di fastidio pervade. E non è punto l'attesa, cui ci si è in qualche modo rassegnati e persino assuefatti. Più che altro crea disagio una petulanza cadenzata, neanche troppo a bassa voce. D'apprima distratti si focalizza poi il l'origine del disagio: il ragazzo grassoccio di cui sopra! Sembra non perdere un colpo: parla con tutti, o con una vittima scelta un po' a caso. La cosa peggiore è che dispensa ad alta voce (sic!) pillole di saggezza per una vita migliore. Ha capito come gira e vuole che i più ne siano partecipi! Qualcuno gli dà retta, tenta di ampliare gli orizzonti, di far vedere altri lati della questione proposta, ma nulla: con tenacia il Nostro continua sulla linea: ho la verità in tasca e ve ne rendo partecipi, poveri piccoli uomini qualunque che brancolano nel buio!

Finalmente sembra arrivato davvero il turno di passare. Cominciamo a sbrigare pratiche con l'impiegato. Nello sportello vicino un signore anzianotto è incorso nell'errore fatto anche da noi pocanzi (sfortunatamente non dotato di doppio numero) e ha il numero in coda sbagliato per il tipo di operazioni che richiede. L'impiegta si dimostra inflessibile con il malcapitato, che tenta un accalorato quanto debole e infruttuoso (i suoi colleghi mi hanno sempre passato comunque) tentativo di breccia. Dato che il poveretto non ottiene ciò che sperava comincia a lamentarsi in modo più rumoroso. E' qui che impavido interviene il giovinastro con le risposte a tutti i mali del mondo, tentando una conciliazione e poi indirizzando l'anziano signore allo sportello in cui avevamo iniziato le nostre beghe e il cui impiegato si era reso disponibile a risolvere l'incidente.
Fior fior di spiegazioni e il vecchietto, più stordito che convinto, si sposta in coda al nostro sportello. Il ragazzotto non molla la presa e comincia ad andare nel dettaglio anche sulle ovvietà.
Con somma sventura di quel povero smarrito signore le nostre pratiche richiedevano un tempo d'attesa con tutta probabilità di molto superiore al rimettersi in coda.
Vien da chiedersi: ma perché alcune persone proprio ci tengono ad occuparsi degli altri in modo così invasivo?
Chiaro, non sempre, ma a volte vorremmo avere un azzeratore di buone intenzioni.


In ultima analisi: il troppo stroppia!
L'impiegata meno rigida sarebbe stata più umana.
Il ragazzotto meno supponente sarebbe stato meno molesto (e dannoso).
Il vecchietto in entrambi i casi si sarebbe evitato un vero calvario!

.............................................................


Quisquilie a parte, veniamo dunque alle cose importanti della settimana: si inaugura giovedì 14 maggio il Salone del Libro di Torino ed è con sommo orgoglio che noi Lunatici vi informiamo che ci trovate all'interno del Salone come libreria di riferimento per il padiglione Casa CookBook e che andremo di seguito ad esporre il nostro programma per il Salone Off riguardante la Circoscrizione 8 che ospiteremo all'interno del Luna's Torta.
Proseguite la mail: ne leggerete delle belle!

---

Corso di filosofia e tarocchi | da martedì 12 maggio nuovo programma per i corsi di Filosofia e Tarocchi

Nuovi programmi per i corsi di Filosofia e Tarocchi tenuti dalla poliedrica Raffaella Paisio. Da Martedì 12 maggio.

 

Per chi avesse mancato gli appuntamenti della stagione autunnale e invernale, per chi volesse proseguire il discorso iniziato, altre 7 serate tutte da ascoltare!

 

Tutti i Martedì dalle 18,15 il corso di Filosofia, alle 19,30 il corso di Tarocchi.

Non mancate!

 

Per info telefonateci allo 0116690577

---

thINK - Inchiostro per pensare. Corso di calligrafia medievale | dal 19 maggio

Un'occasione per riscoprire l'antica arte della calligrafia, per riassaporare il piacere dell'inchiostro che scorre sulla carta e la bellezza del gesto manuale che dà forma alla parola scritta perché, come diceva Voltaire, la scrittura è la pittura della voce. Il corso propone un'introduzione alla Gotica Textura, uno dei più diffusi stili calligrafici del Medioevo, attraverso esercizi pratici, con l'obiettivo di esplorare non solo le tecniche tradizionali ma anche le potenzialità della calligrafia contemporanea nella vita di tutti i giorni.

 

Il corso si svolgerà la sera del martedì per sei lezioni e avrà la durata di due ore dalle 19,00 alle 21,00.


Programma:
- 1 lezione: introduzione alla calligrafia; un po' di storia, utilizzo degli strumenti di base e presentazione delle tecniche calligrafiche; introduzione alla scrittura Gotica Textura, esercizi sulle lettere minuscole (prima parte)
- 2 lezione: esercizi sulle lettere minuscole (seconda parte)
- 3 lezione: composizione di un testo con le lettere minuscole
- 4 lezione: esercizi sulle lettere maiuscole (prima parte)
- 5 lezione: esercizi sulle lettere maiuscole (seconda parte)
- 6 lezione: realizzazione di un testo calligrafico completo.

Il materiale necessario verrà fornito dall'insegnante.

Terrà le lezioni Nicola Pannofino. Ricercatore all'università e appassionato dei mondi di carta nel resto del tempo, pratica da anni calligrafia, origami e papercutting.

 

Per informazioni e iscrizioni telefonare allo 0116690577

---

Corso di songwriting con Federico Sirianni | dal 20 maggio tutti i mercoledì dalle 19,30 alle 21,00

Nuovo appuntamento con la canzone e con la scrittura di parole in musica con Federico Sirianni.

Dal 20 maggio tutti i mercoledì il bravo cantautore genovese ci accompagnerà nella scrittura di testi musicali sulla falsariga di cantautori come Tom Waits, Fabrizio De Andrè, Bob Dylan e molti altri, che ci farà scoprire serata per serata.

Maggiori dettagli su costi e orari a breve.

 

Per 8 mercoledì fino al 15 luglio al prezzo imperdibile di € 65 dalle 19,30 alle 21.

ISCRIVETEVI CHE ABBIAMO ANCORA POSTI DISPONIBILI!!!
Telefonando allo 0116690577

---

Salone off @ Luna's Torta | dal 14 al 17 maggio

GIOVEDì 14 MAGGIO

Ore 21

Reading Catalano: The Best Of Reading "Dal meglio, dal peggio e dal non ancora scritto"

 

Serata di poesie performanti e performate del noto poeta torinese, per tingere di versi la prima serata del Salone Off. Miraggi, che lo pubblica, dice: Guido Catalano (Torino 1971), poeta e performer, ha al suo attivo sei volumi di poesie (I cani hanno sempre ragione, Seed 2000; Sono un poeta, cara, Seed 2003; Motosega, Seed 2007; La donna che si baciava con i lupi, Le Bolle Blu 2010, Ti amo ma posso spiegarti, Miraggi 2011, Piuttosto che morire m'ammazzo, Miraggi 2013). Oltre a portare in giro le sue poesie e la sua barba, è coautore e presentatore con Federico Sirianni e Matteo Negrin dello spettacolo poetico-musicale Il Grande Fresco.

 

VENERDì 15 MAGGIO

Ore 18,30

Incontro con l’autore Incontro con Marco Rizzo Nell’ambito del ciclo “Letture di Traverso” di Cooperativa Letteraria

In collaborazione con: Cooperativa Letteraria

 

Marco Rizzo: Giornalista, scrittore, sceneggiatore. Ha collaborato con l'ANSA, "Il Giornale di Sicilia" e "La Sicilia". Attualmente cura il blog Mumble Mumble su "L'Unità" (mumblemumble.blog.unita.it). Ha sceneggiato le graphic novel sulle vite di Ilaria Alpi, Mauro Rostagno, Peppino Impastato e Che Guevara ("Storia e storie segrete di Che Guevara. L'uomo al di là del mito", Newton Compton, 2013) e ha adattato a fumetti il libro "Gli ultimi giorni di Marco Pantani". Nel 2009 ha vinto il Premio giornalistico "Giancarlo Siani" e il Premio della satira di Forte dei Marmi. Nel novembre 2011 è stato pubblicato il suo libro-inchiesta "Supermarket Mafia". Le sue opere sono state tradotte in Francia, Belgio, Olanda e Spagna.

 

Ore 21,00

Incontro con la casa editrice digitale "Voci digitali" – Matisklo Edizioni presenta i suoi autori

 

La casa editrice ligure presenta alcune delle voci più interessanti della nuova poesia italiana, da Torino e oltre.

In collaborazione con: Matlisko Edizioni

 

Con: Francesco Deiana, Nicola Salvini; Effe Sòla, Franco Trinchero, Giulia Vay, Fabio Barricala, Carlo Molinaro e Cesare Oddera, Giuliano Petrigliano (ai suoni di accompagnamento) Poesia e musica con Francesco Deiana, Nicola Salvini, Effe Sòla, Franco Trinchero, Giulia Vay e altri ancora. Intervengono Fabio Barricalla, Carlo Molinaro e Cesare Oddera.

 

SABATO 16 MAGGIO

Ore 11,00

Incontro con l'abbandonologa

Presentazione di "Cade la terra" (Giunti, 2015) di Carmen Pellegrino

 

Carmen Pellegrino ha scritto saggi di storia e racconti. Da qualche anno si occupa di luoghi morti e scampati, borghi, case, stazioni, teatri, luna park abbandonati. Anche di uomini e donne che la storia non ricorda. Nel tempo libero partecipa a funerali di sconosciuti. Al Salone del libro 2015 presenta il suo primo romanzo “Cade la terra” (Giunti, 2015), un romanzo che acceca con la sua limpida luce gli occhi assonnati dei morti: sembra la luce del tribunale della storia, ma è soltanto il pietoso tentativo di curare le ferite di un mondo di “vinti”, anime solitarie, soprattutto di donne, a cui non si riesce a dire addio perché la letteratura, per Carmen Pellegrino, coincide con la loro stessa lingua nutrita di “cibi grossolani”. Seppellirle per sempre quelle anime significherebbe rimanere muti.

 

Ore 18,30

Incontro con l'autore Presentazione di "Il canale bracco" di Marino Magliani, Fusta Editore

Il nuovo romanzo di Marino Magliani

in collaborazione con: Fusta Editore e Sparajurij

con: Marino Magliani

 

Marino Magliani. Autore di romanzi e traduttore, ha pubblicato per Sironi, Longanesi e Transeuropa. Le sue opere sono tradotte in olandese e tedesco e hanno goduto anche di trasposizioni a fumetti e in cortometraggi. Breve sinossi del romanzo: Una storia che inizia in Liguria e prosegue sulla costa del Mare del Nord nell'Olanda settentrionale. Un libro che racconta l'acqua, certamente, e il silenzio, l'amicizia che non esiste più, il desiderio, anche di sparizione, il vento, molto vento, la luce, il Nord. Poco altro. La malinconia e l'esilio.

 

Ore 21

Incontro con il graphic novel

Presentazione di "Sostiene Pereira" di Tunué Scritto da Antonio Tabucchi e reinterpretato da Marino Magliani e Marco D'Aponte, che saranno presenti all'incontro

 

in collaborazione con: Tunué

con: Marino Magliani e Marco D'Aponte

 

-Antonio Tabucchi. Grandissimo autore morto nel 2012, dal profondo legame con il Portogallo, è l'uomo che ha curato la critica e la traduzione italiana di Fernando Pessoa. È autore di una vasta produzione di romanzi e saggi, di cui Sostiene Pereira è uno dei cardini maggiori.

-Marino Magliani. Autore di romanzi e traduttore, ha pubblicato per Sironi, Longanesi e Transeuropa. Le sue opere sono tradotte in olandese e tedesco e hanno goduto anche di trasposizioni a fumetti e in cortometraggi.

-Marco D'Aponte Pittore e illustratore, ha realizzato tra gli altri i graphic novel Tazio Nuvolari, compagno del vento, biografia del mitico pilota mantovano, scritto da Pit Formento, e Quattro giorni per non morire, tratto dal romanzo omonimo di Marino Magliani, con la ceneggiatura di Andrea B. Nardi.

 

DOMENICA 17 MAGGIO

Ore 11,30

Incontro con la casa editrice

Colazione Sudamericana Musica e letture con interventi di amici scrittori della casa editrice SUR

 

in collaborazione con: SUR edizioni

con: Giusi Marchetta, Marco Cassini, Maria Nicola

 

SUR è una casa editrice indipendente nata alla fine del 2011 e dedicata alla letteratura latinoamericana di qualità. Pubblica autori di oggi e classici contemporanei da riscoprire. • Il progetto grafico è di Falcinelli & Co.

• Il blog è curato da Raul Schenardi e Giulia Zavagna

• In redazione ci sono Dario Matrone, Martina Testa e Giulia Zavagna

• La parte commerciale è affidata ad Alessandro Bandiera e Piero Rocchi

• La gestione amministrativa a Paola Chiarbonello

• La direzione editoriale è di Marco Cassini SUR nasce in un’epoca in cui il libro, il suo aspetto fisico e la sua diffusione vivono un momento di transizione e di criticità, e non può non tenerne conto. Per questo SUR dedica particolare attenzione – oltre che ai contenuti e alla forma dei propri libri – al modo di venderli. Ha creato quindi un nuovo modello distributivo che predilige il rapporto con i librai indipendenti, e una comunicazione diretta con i lettori.

---

In fine qualche consiglio che parla di libri nella settimana torinese dei libri...

 - Come onda ritorna lo svedese Björn Larsson, ovviamente pubblicato da Iperborea. Noto velista, anche in questo caso il suo interesse è centrato sul mare, tanto che il titolo è un chiaro Raccontare il mare, in cui la narrazione scorre come abbandonandosi all'andirivieni dell'acqua, percorrendo autori della letteratura classici e meno classici che del prodigio blu hanno parlato e scritto. Ci si trova a navigare senza meta tra pagine, autori e personaggi, a salpare con il buon Larsson, trascinati dalla passione, dal vero amore per la letteratura e per quest'incredibile risorsa salmastra. Beccheggiare in mare aperto non è mai stato così piacevole, quindi preparatevi ad un viaggio annuncia-estate!

 

- Parlando di ritorni non potevamo non consigliarvi Quelli del San Patricio di Pino Cacucci. Ci ritroviamo ancora una volta in Messico (Veracruz, nella baia di Campeche), ma il periodo è un remoto metà Ottocento. E il protagonista è un irlandese di nome John Riley che, per motivi di ribellione ed orgoglio, dapprima arruolato nelle truppe statunitensi, combatte poi al fianco degli autoctoni messicani. Disparità di forze, ma la tenacia e il coraggio di chi ha una causa da difendere. Non basteranno, ed è John a ricordare. Un susseguirsi di pagine in corsivo delimitano la patria dei ricordi. Una storia che somiglia ad un'epopea, densa di sentimenti, azioni, lotta, amicizia (quella contrastata con il capitano Aaron Cohen) e che ha un orizzonte di respiro più ampio: una nuova patria, realmente giusta, leale. Feltrinelli lo ha dato alle stampe perchè voi vi avventuriate tra le sue pagine.

 

- Proponiamo una lettura diversa dal solito come terza. Si tratta del graphic novel targato 24Ore Cultura incentrato su (e a lei intitolato) Tamara de Lempicka - icona dell'art deco. Uscito in occasione della mostra a lei dedicata a Palazzo Chiablese qui a Torino è un'occasione un po' insolita e curiosa per conoscere la pittrice attraverso disegni che descrivono la sua vita e il suo talento. A firmare le tavole che dipingono questa biografia per immagini è Vanna Vinci. E pensare che è la stessa mano che ha dato vita alla Bambina Filosofica è una garanzia, a nostro parere!

---

Se questa mail ti è piaciuta, mandala a un amico!

C'è gente che segnala questa newsletter agli amici, o gliela inoltra, o addirittura li iscrive (da questa pagina). È possibile che siano grandi misantropi, che vogliano perdere i loro amici a uno a uno. Io però li ringrazio: continuate così!

Questa newsletter è realizzata interamente con materiale riciclabile: algoritmi, idee e barbera in proporzioni variabili. Non inquina aria, mari e fiumi. Potete gettarla nel cestino senza recar danno all'ambiente. Ma soprattutto potete girarla a qualche amico o amica e invitarli a iscriversi (basta andare qui).

Però non stampatela. La scrivo con le letterone belle grandi apposta.